« Tutti gli articoli della categoria Editoriali

Tanta voglia di Milan

Del 21/04/2017 di Damiano Caprioli


Tanta voglia di Milan Una settimana che resterà nella storia

Le vacanze natalizie erano partite nel migliore dei modi: vittoria della Supercoppa Italiana in quel di Doha contro la corazzata Juve ai rigori, con Donnarumma protagonista contro Dybala ed un uomo proveniente dall’est infilzare la porta nell’ultimo tiro (remember Manchester 2003).
La Pasqua non è stata da meno: cessione ufficiale della proprietà, grandissima conferenza stampa di Fassone e derby con pareggio all’ultimo secondo con gol di Zapata. Esiste qualcosa di meglio?


1) Finalmente il tanto agognato closing è avvenuto, con reciproca soddisfazione di proprietà e tifosi. I primi 20 anni della gestione Berlusconi sono stati semplicemente favolosi, ed i Milan di Sacchi, Capello, Ancelotti resteranno per sempre ricordi indelebili nella memoria storica dell’AC Milan. Una squadra in grado di dominare sempre e dovunque e che ha annoverato tra le proprie file campioni di inestimabile valore. Elencarli tutti sarebbe impossibile, mi limito a citare egoisticamente i miei preferiti: Van Basten, Baresi, Maldini, Nesta, Donadoni, Sheva, Kakà, Seedorf, Gullit… Gli ultimi dieci anni, con poche brevissime parentesi, sono stati low profile, ed in particolare gli ultimi quattro un completo disastro. Ora speriamo che la musica cambi e che si ritorni a sognare sul campo.


2) Sarà che anni di “Ultracompetitivi”, “Non entra nessuno se non esce qualcuno”, “A posto così”, “Il mercato non lo fanno i tifosi“ etc. ci hanno fatto perdere il reale senso delle cose, ma la conferenza stampa di Fassone mi è sembrata degna del nostro nome: un manager in grado di rispondere alle domande poste con competenza, chiarezza e precisione. L’ho sentita e gustata con gli occhi lucidi. Certo, alle parole devono seguire i fatti, però l’inizio promette molto bene.


3) Il derby: di fronte la corazzata Inter contro l’armata Potiomkin Milan. Inter sopra due a zero fino a dieci minuti dalla fine, Inter che perde tempo ad ogni fallo o rimessa laterale, Inter che crede di aver vinto, Inter che prende due gol in pochi minuti dai nostri difensori centrali su calcio piazzato. Esplosione della tifoseria rossonera, con i nuovi proprietari a saltare come noi tifosi. Goduria, non esiste termine migliore.


Ora però bisogna guardare al futuro e costruire una squadra in grado di poter contrastare Inter, Juve, Roma e Napoli. Bisogna programmare, investire e costruire, a partire già dalla prossima partita in casa contro l’Empoli.
L’Europa League non è lontana, e dobbiamo assolutamente centrarla per poter respirare di nuovo un’aria Europea. Non sarà il Grand Hotel, ma talvolta si passano delle vacanze speciali anche in B&B!
Damiano Caprioli

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Damiano Caprioli
Sic Transit Gloria Mondi
Del 14 Aprile 2017
dopo 31 anni il Milan non è più di Berlusconi ( e Galliani)
The China Study
Del 31 Marzo 2017
La telenovela closing sta volgendo al fine, oppure ci sarà l’ennesimo colpo di scena?
Arrivata la caparra della caparra!
Del 24 Marzo 2017
Slitta lo slittamento dello slittamento del precedente slittamento del closing
La rabbia e l’orgoglio
Del 17 Marzo 2017
Dopo la partita contro la Juve restano due sentimenti contraddistinti: la rabbia per aver perso per un rigore “abbastanza” generoso, l’orgoglio nel vedere i nostri giocatori tenere alla maglia del Milan.
Closing?
Del 10 Marzo 2017
Oggi non voglio parlare di closing, tutta questa vicenda mi ha già ampiamente rotto le p... ehm... stancato.
Una presa per i fondelli
Del 03 Marzo 2017
Per questioni di censura uso un eufemismo più elegante del senso intrinseco che porta il messaggio.
Quanta sofferenza
Del 24 Febbraio 2017
Cambiano i tempi, cambiano le ambizioni, cambiano le aspettative, cambiano le prospettive, cambiano i metri di giudizio, cambiano i metri di paragone...
Verso il closing
Del 17 Febbraio 2017
Oramai i tifosi milanisti non aspettano altro
Vittoria di Pirro
Del 10 Febbraio 2017
La vittoria contro il Bologna mi ha fatto esultare, ma ora purtroppo occorre contare vittime e sopravissuti.
Che bella settimana
Del 03 Febbraio 2017
Tra slogan di mercato, sconfitte, ennesime pippe questa è stata una settimana spumeggiante!
Cerca