« Tutti gli articoli della categoria Il Diavolo veste Prada

Allegri tra colpe e meriti

Del 11/02/2012 di


Allegri tra colpe e meriti Che si vinca o che si perda, l'allenatore è sempre al centro del ciclone mediatico, tra gli elogi di chi lo esalta e le critiche di chi lo colpevolizza. Quant'è importante la figura del mister nei momenti di crisi?

Quando si vince sono tutti pronti a salire sul carro dei vincitori, ma quando invece si perde ci si diverte a puntare il dito contro i presunti colpevoli della disfatta. L'allenatore rappresenta una figura particolare, che nelle vittorie riceve spesso pochi elogi accompagnati dalla classica frase "Con una squadra di grandi campioni chiunque avrebbe trionfato"; nelle sconfitte tutto cambia e l'allenatore è il primo indiziato, perchè diventa suo il compito di operare dove la squadra fallisce. Spesso quanto detto non è completamente falso, ma nei momenti di crisi l'esasperazione sovrasta ogni ragionamento obiettivo. Massimiliano Allegri all'inizio dello scorso anno non convinceva tutti, anzi forse quasi nessuno, ma il tempo gli ha dato ragione e ha smorzato con le vittorie le critiche di chi pensava, e pensa, che l'allenatore livornese non sia la figura adatta a guidare la squadra rossonera. Ma qualcuno si chiederà: erano davvero suoi i meriti? 

Quest'anno la squadra stenta a trovare una sua identità, sembra sazia di vittorie, manca il carattere, il gioco è lento, prevedibile, noioso, e con le grandi non si vince. E non è che si vinca a volte sì, e a volte no. Con le grandi non si vince e basta, e questo è già un dato che lascia riflettere. L'importanza dell'allenatore stavolta secondo alcuni è diversa: che le colpe siano tutte le sue? Spesso la verità sta nel mezzo, ma nel calcio è difficile trovare il grigio ed esistono solo vincitori e vinti. Nell'anno del diciottesimo scudetto il merito di Allegri fu probabilmente quello di saper gestire una squadra di campioni al suo primo anno in un grande club e di riuscire a riportare a casa uno scudetto che mancava in via Turati da sette stagioni. Quest'anno però, il problema è inverso: la sensaazione è quella di un allenatore che in un momento di vera difficoltà non abbia le capacità di fare scelte adeguate e trasmettere quella carica che fino ad oggi neanche nei momenti migliori è venuta fuori.

Allegri ha inoltre un fastidioso vizio che si trascina dall'inizio della sua avventura in rossonero: la sostituzione per lui è un optional, un'alternativa da usare solo in casi estremi, un mezzo che poi si rivela inefficace quando viene utilizzato. Per Allegri prima dell'80' non si cambia, e quale cosa peggiore di un innesto fresco che non trova l'aiuto di una squadra ormai stanca? Seconda osservazione: giocatori in forma come El Shaarawy o da sperimentare com Maxi Lopez restano in panchina, mentre altri che in campo corrono solo per riscaldare i muscoli infreddoliti, vengono schierati puntualmente senza ripensamenti.

Nei migliori e nei peggiori momenti le colpe non stanno mai da una parte sola, ma sarebbe anche ora che le parti cominciassero ad interrogarsi sulle scelte fatte, perchè sono i fatti a parlare e non è cosa da poco. A buon intenditor...

 

Danila Gabriele

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
La pagella di Udinese-Milan
Del 11 Febbraio 2012
I voti e i commenti relativi alla gara terminata 2-1 per i rossoneri contro l'Udinese di Guidolin.
La pagella di Milan-Arsenal
Del 15 Febbraio 2012
I voti e i commenti alla gara relativa all'andata degli ottavi di finale di Champions League vinta dal Milan per 4-0 contro gli inglesi dell'Arsenal.
La pagella di Milan-Arsenal
Del 15 Febbraio 2012
I voti e i commenti alla gara relativa all'andata degli ottavi di finale di Champions League vinta dal Milan per 4-0 contro gli inglesi dell'Arsenal.
La pagella di Milan-Juventus
Del 26 Febbraio 2012
I voti e i commenti relativi al big match giocato tra Milan e Juventus, terminato sul risultato di 1-1.
La pagella di Milan-Juventus 1-1
Del 25 Febbraio 2012
I voti e i commenti relativi al big match giocato tra Milan e Juventus, terminato sul risultato di 1-1.
A San Siro vincono i peggiori
Del 26 Febbraio 2012
Gli errori arbitrali sono spesso oggetto di critiche esagerate, anche quando non dovrebbero. Ieri sera a San Siro però, l'ingiustizia del guardalinee ha pesato enormemente sull'andamento della gara, ovviamente nel male e perchè no, anche nel bene.
La pagella di Palermo-Milan 0-4
Del 03 Marzo 2012
I voti e i commenti alla gara che il Milan stravince a Palermo con il risultato di 0-4.
La pagella di Palermo-Milan 0-4
Del 03 Marzo 2012
I voti e i commenti alla gara che il Milan stravince a Palermo con il risultato di 0-4.
La pagella di Arsenal-Milan 3-0
Del 06 Marzo 2012
I voti ed i commenti alla gara di Champions League tra Arsenal e Milan, valida per il passaggio ai quarti di finale.
La pagella di Arsenal-Milan 3-0
Del 05 Marzo 2012
I voti ed i commenti alla gara di Champions League tra Arsenal e Milan, valida per il passaggio ai quarti di finale.

Milan NEWS

Verso Empoli-Milan: probabile formazione
Ancora dubbi per Pippo in centrocampo e attacco. Torres e Van Ginkel dal primo minuto
[... continua]
Verso Milan-Juve, Pippo: se vinciamo sarebbe una cosa meravigliosa
Conferenza stampa di Pippo. Lui ci crede, ma l'umiltá prima di tutto
[... continua]
Situazione infortunati: tra idee e moduli
Possibile la presenza a San Siro di El Shaarawy, Torres in dubbio
[... continua]
DnaChannel »
ATUTTOSPORT20-05-13
da twitter