« Tutti gli articoli della categoria La primavera Rossonera

Altro derby buttato

Del 04/03/2012 di


Altro derby buttato Anche nel derby di ritorno il Milan perde contro i cugini nerazzurri.

Il Milan dei giovani per la seconda volta su due il derby in questa stagione, ma se all’andata era stata la spinta per una ripartenza durata fino a ieri, la partita appena giocata sembra mettere fine a quell’energia. Ieri infatti non si giocava solo una partita di campionato ma rappresentava lo scontro al vertice per eccellenza: infatti i rossoneri e i cuginastri si dividevano primo e secondo posto. L’Inter vincendo si guadagna la vetta della classifica andando a più uno sui ragazzi di Dolcetti. Per qualificarsi per le final eight bisogna arrivare o primi o secondi e arrivando in testa si incontra una squadra che non c’è arrivata: ecco l’importanza del primo posto. In ogni caso l’Albinoleffe è anch’esso a 35 punti come il Milan ma con una partita in più, quindi non c’è da scherzare.

 

Ieri l’osservato speciale era Flamini, rientrante dopo il lungo stop che lo ha fermato. Ha giocato 51 minuti in maniera piuttosto ordinata ma senza particolari spunti ed è poi stato sostituito da Cristante. Sono entrati nel secondo tempo anche Desole e Speziale per De Sciglio e Ganz.

LA PARTITA

Nel primo tempo l’Inter tiene bene il campo mentre fin dal principio i ragazzi rossoneri sembrano imballati e non in grado di finalizzare. Infatti Mr. Dolcetti chiede a gran voce più velocità vedendo che malgrado l’impostazione di alcune azioni non si riesce a concretizzare. Sono i nerazzurri ad avere le migliori occasioni soprattutto con Longo, come al solito molto attivo, al 26’ e al 28’ prima da posizione ravvicinata, poi da più lontano ma Piscitelli devia. Nel minuto di recupero al 46’ a Ganz viene annullato un gol per fuorigioco.

Nella ripresa il Milan scende in campo con un altro spirito e anche senza arrivare vicino al gol i ragazzi dimostrano più aggressività e controllano il gioco ma nel miglior momento arriva il gol di Mbaye su calcio d’angolo. Da qui in avanti i rossoneri provano timidamente a reagire ma la partita sembra arenata su questo risultato: si costruisce poco e il portiere dell’Inter risolve facilmente i pochi problemi provocati da Ganz e Carmona, tra i quali una punizione deviata in angolo di quest’ ultimo. Al 94’ Bessa insacca in 2 a 0 su assist di Longo a partita praticamente finita.

Sconfitta meritata in cui non si è riusciti a esprimere un buon calcio e soprattutto a creare reali problemi alla retroguardia interista. Bisogna riprendere la testa della classifica il prima possibile, viste anche le brutte eliminazioni dalle altre competizioni disponibili.

Costantino Sartori

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
T.Silva al Psg!
Del 11 Giugno 2012
Secondo fonti francesi la trattativa è ormai conclusa
La primavera del Milan perde in semifinale
Del 07 Giugno 2012
I ragazzi di dolcetti perdono con i cugini dell'Inter ai supplementari
Finisce la stagione
Del 07 Giugno 2012
E' tempo di fare bilanci
"Thiago non ha prezzo"
Del 04 Giugno 2012
Galliani parla dalla crocera rossonera
A Ibra la 10
Del 03 Giugno 2012
Galliani conferma l'indiscrezione
Scoperto il male di Pato
Del 03 Giugno 2012
Presunta scompensazione tra quadricipite e flessore
Galliani fa il punto
Del 27 Maggio 2012
A S.Siro Galliani e Galli hanno parlato del lavoro svolto anche quest'anno dalla primavera e degli obbiettivi
San Siro come Wembley
Del 27 Maggio 2012
Fissate le date per l'inizio dei lavori
Milan Juve per la primavera
Del 21 Maggio 2012
Sorteggio severo per le final eight
Il capitano rinnova
Del 16 Maggio 2012
Ambrosini per un altro anno
Cerca