« Tutti gli articoli della categoria Liga spagnola

Real e Barça vittorie in rimonta, terza a 33 punti di distacco

Del 16/04/2012 di


Real e Barça vittorie in rimonta, terza a 33 punti di distacco Vanno sotto di una rete entrambe le corrazzate spagnole, per poi ribaltare il risultato a loro favore, Messi e Ronaldo condividono la testa della classifica cannonieri a quota 41. Viene sommerso da quattro reti il Valencia in casa dell’Espanyol, pari per il Malaga, vincono il Bilbao e l’Atletico Madrid.

Poteva essere la giornata delle sorprese in vetta da come è iniziata, invece è terminata con la solita vittoria delle due formazioni che stanno uccidendo per l’ennesimo anno consecutivo il campionato spagnolo. Il Real scende in campo per primo con il fiato sul collo della diretta inseguitrice, Mourinho deve mandare in campo la formazione al completo, gli unici due a riposare sono Benzema e Di Maria. L’inizio di partita è bloccato, con lo Sporting Gijon ben attento a non concedere spazio alle folate avversarie. Il Bernabeu si spegne alla mezz’ora, Sergio Ramos interviene in area toccando la palla con la mano, rigore che De las Cuevas non sbaglia. Il vantaggio ospite dura solo pochi minuti, al 36’ Higuain approfitta della dormita di Hernandez gonfiando la rete di testa. I blancos sfiorano il vantaggio poco prima della chiusura del primo tempo con Sahin che colpisce la traversa. Nella ripresa l’arcigna fase difensiva dello Sporting dura fino al 74’, Di Maria, entrato al posto di Callejon, pennella un cross perfetto che CR7 deposita in porta. Il fenomeno portoghese, con questo gol, arriva alla straordinaria cifra di 41 centri in Liga. L’incontro termina definitivamente al 78’, quando Canella prende il secondo giallo. Gli spazi aumentano, Ozil ne approfitta e serve un assist perfetto per Benzema che non sbaglia, 3-1 e palla al Barcellona. Se Ronaldo piazza uno squillo, Messi non è da meno e ne mette a segno due, ora in testa alla classifica cannonieri sono appaiati alla stessa quota. Ma anche i fenomeni del Barcellona devono sudare più del previsto per ottenere i tre punti. Un rigore per fallo di mano di Busquets viene calciato da Barkero che prende il bersaglio, 1-0. Il turnover messo in atto da Guardiola incide sul gioco dei blaugrana, che sbattono continuamente sul muro difensivo del Levante. Il tecnico spagnolo prova ad allargare le maglie avversarie togliendo Xavi, anche per farlo riposare, e inserisce il rapido Cuenca, che in pochi minuti diventa protagonista di diverse azioni. Proprio dai suoi piedi nasce il passaggio che libera finalmente un po’ di spazio per la Pulce, il sinistro è vincente, al 64’ il risultato dice 1-1. Non poteva mancare un episodio dubbio a favore dei marziani, ancora il giovane Cuenca protagonista, riceve una lieve spinta e crolla a terra, per l’arbitro nessun dubbio, tiro dagli undici metri. La tante proteste dei giocatori di casa sono inutili, il pallone lo prende Messi e lo infila all’incrocio dei pali, 2-1 che a Madrid non avranno gradito. Il risultato non subirà più cambiamenti, la Liga è ancora aperta, nel prossimo turno lo scontro diretto sarà determinante per tutte e due le squadre. 

 

Crolla il Valencia nella tana dell’Espanyol, ma si mantiene in terza posizione staccato di ben 33 punti dalla vetta, finisce 4-0 (Gomez, Verdu, Vazquez, Uche). Non ne approfitta il Malaga, sempre quarto, fermato sul risultato di parità dalla Real Sociedad, 1-1. Vince di misura l’Athletic Bilbao nel turno interno contro il Maiorca, Llorente al 12’ l’unico ad andare a segno, 1-0. Stesso risultato (1-0) per l’Atletico Madrid, Falcao al 64’ il giustiziere del Rayo, per la formazione di Simeone sono solo tre le vittorie in trasferta. Raggiunge una zona tranquilla di centro classifica il Betis, la segnatura di Castro, davanti ai propri tifosi,  basta per avere la meglio dell’Osasuna. Tiene vive le speranze di salvezza il Real Saragozza, vittorioso nello scontro diretto con il Granada (1-0 Dujmovic). Beffato allo scadere il Villareal dal fanalino di coda Racing, al Madrigal Perez porta avanti i suoi al 46’, ma nei minuti finali Acosta sigla l’1-1, il sottomarino giallo resta in zone pericolose a 36 punti. 

 

Daniele B. 

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
Liga: Real e Barça, di un altro pianeta; Si rilancia il Villareal
Del 06 Febbraio 2012
Rimane invariata la classifica nella Liga. Real e Barca vincono entrambe con gli uomini di Mourinho che mantengono il + 7 sui rivali.
Bundesliga: Pareggio per Schalke e Bayern; Il Dortmund tenta la fuga
Del 06 Febbraio 2012
Pareggiano lo Schakke o4 e il Bayern vince il Borussia Dortumund ottenendo la quarta vittoria consecutiva
Bundesliga: In tre ancora al comando, il M’gladbach resta in scia
Del 03 Febbraio 2012
Il punto sulla bundesliga ad opera di Daniele Bartoccio
Liga: Fuga Real, +7 dal Barça; Vince il Malaga, frena il Valencia
Del 03 Febbraio 2012
Il Real allunga sul Barcellona portandosi a più 7 sui campiondi del mondo
Bundes: Herrmann & Reus abbattono il Bayern; Vola il Dortmund
Del 23 Gennaio 2012
Lo stop fa male al Bayer che nell'anticipo vine sconfitto. Il Dortmund risponde con una bella vittoria
Fabregas & Villa, rimonta Barça ; Poker del Malaga al Betis
Del 30 Settembre 2012
Ancora a punteggio pieno il Barcellona, che strappa i tre punti a Siviglia nei minuti di recupero. Il Malaga prova a tenere il passo della capolista rifilando quattro sberle al Betis. Vincono anche Valencia e Osasuna, pokerissimo per il Real Madrid. L’Atletico di Simeone resta secondo espugnando il campo dell’Espanyol.
Crolla lo Schalke, M’Gladbach terzo; Super Harnik, Amburgo ko
Del 12 Febbraio 2012
Vittorie interne per Dortmund e Bayern. Perde contatto con la vetta lo Schalke, sconfitto 3-0 nello scontro diretto con il Mounchengladbach.
7 perle del Bayern tengono viva la Bundes; Dortmund solo 0-0
Del 11 Marzo 2012
Prova di forza della formazione di Monaco, asfalta l’Hoffenheim e riduce il distacco dalla vetta a 5 punti. Pareggiano per 0-0 sia la capolista che il M’Gladbach, la lotta per il titolo è ancora aperta. Pioggia di cartellini tra Colonia ed Herta, otto gialli e tre rossi.
L’Osasuna affonda il Barça; Non stecca il Real e vola a +10
Del 13 Febbraio 2012
La doppietta di Lekic piega le gambe al Barcellona, che incassa la seconda sconfitta stagionale. Non spreca l’occasione di fuga il Real Madrid, tripletta di Ronaldo.
Cerca

Milan NEWS

Lavori a San Siro
San Siro come lo Stadium: tifosi e giocatori vicini.
[... continua]
De Jong: “Resto al Milan!”.
Probabile la conferma del centrocampista del Milan nonostante le sirene inglesi.
[... continua]
Tre partite per uno sforzo economico
A dicembre le risposte dal campo, a gennaio quelle dal mercato.
[... continua]
DnaChannel »