A seguito della confisca del conto bancario, la filiale russa di Google è pronta a dichiarare bancarotta

18 maggio (Reuters) – La filiale russa di Google ha sequestrato il suo conto bancario, rendendo impossibile per dipendenti e fornitori effettuare pagamenti, ma i servizi gratuiti, tra cui ricerca e YouTube, continueranno a funzionare, ha detto mercoledì un portavoce di Google.

Alfabeto Inc. (GOOGL.O) L’unità è stata sotto pressione in Russia per mesi per non aver rimosso i contenuti che Mosca considera illegali e per aver limitato l’accesso ad alcuni media russi su YouTube, ma il Cremlino ha finora sospeso l’accesso ai servizi dell’azienda.

Un portavoce di Google ha dichiarato: “Il conto bancario russo di Google è stato sequestrato dalle autorità russe.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Google ha rilasciato una dichiarazione di intenti per dichiarare bancarotta in Russia”.

Questa è la prima volta che un canale televisivo di proprietà di un uomo d’affari russo autorizzato afferma di aver sequestrato 1 miliardo di rubli (15 milioni di dollari) da Google ad aprile per non essere riuscito a riottenere l’accesso al suo account YouTube. L’intero conto è stato sequestrato. leggi di più

Google non ha immediatamente confermato se quei fondi fossero stati confiscati, il che ha portato all’intenzione di dichiarare bancarotta o qualsiasi altra confisca.

Il database del Federal Belief Service russo elenca due sequestri da metà marzo, escluse somme e altre sanzioni e spese di esecuzione.

Il servizio ha confermato il sequestro di beni e beni di Google.

Google ha espulso molti dei suoi dipendenti dalla Russia da quando Mosca ha inviato decine di migliaia di soldati in Ucraina il 24 febbraio. Ma alcuni sono rimasti.

Una dichiarazione della Fedresurs ufficiale russa mercoledì ha affermato che la filiale di Google vorrebbe dichiarare bancarotta e “prevedere la sua incapacità di adempiere ai suoi obblighi di cassa” dal 22 marzo.

Servizi gratuiti per soggiornare

Google, che ha sospeso le vendite pubblicitarie e altre attività commerciali in Russia, ha affermato che i suoi servizi gratuiti, tra cui Gmail, Maps, Android e Play, continueranno a essere disponibili per gli utenti russi.

La Russia ha dichiarato martedì di non avere in programma di bloccare YouTube di Google, nonostante le ripetute minacce e multe. leggi di più

Rostelecom (RTKM.MM) L’amministratore delegato Mikhail Ozeevsky ha dichiarato mercoledì che Google, insieme a tutti i suoi server, stava operando come al solito nel paese, ha riferito l’agenzia di stampa TASS.

A dicembre, la Russia ha consegnato a Google una commissione di 7,2 miliardi di rubli per le ripetute affermazioni di Mosca di non aver rimosso i contenuti ritenuti illegali, la prima sentenza basata sulle entrate in questo tipo di casi in Russia.

Tale multa è stata aumentata di 506 milioni di rubli a causa della tassa di esecuzione, hanno mostrato i dati sulla cauzione.

Il database Spark delle società russe, l’agenzia di stampa Interfax, mostra che la filiale russa di Google avrà un fatturato di 134,3 miliardi di rubli nel 2021.

Alphabet ha dichiarato il mese scorso che la Russia aveva l’1% o circa $ 2,6 miliardi di entrate lo scorso anno.

($ 1 = 63,9570 rubli)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di Reuters; Montaggio di Elaine Hardcase, Guy Balkanbridge, David Clark e Barbara Lewis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.