Alle postazioni fortificate l’esercito ucraino lasciò la città sotto attacco

KYIV, Ucraina (AP) – Dopo settimane di aspri combattimentiLe forze ucraine hanno iniziato a ritirarsi dalla città assediata nell’est del paese, spostandosi verso posizioni più forti, ha detto venerdì un funzionario regionale, segnando i quattro mesi di invasione della Russia.

Il previsto ritiro dal centro amministrativo della regione di Luhansk, Siverodonetsk, ridusse la maggior parte della città industriale in rovina e ridusse la sua popolazione a 100.000 abitanti dopo gli incessanti bombardamenti russi. Fino a 10.000. Le truppe ucraine hanno combattuto casa per casa con i russi e poi si sono ritirate nel grande stabilimento chimico di Azot alla periferia della città, dove si sono rifugiate con 500 civili nelle sue vaste strutture sotterranee.

Negli ultimi giorni, le forze russe hanno vinto Nel tentativo di circondare le forze ucraine, Siverodonetsk e la vicina città di Lyczynsk, su una ripida sponda dall’altra parte del fiume.

Sivirodonetsk e Lyczynsk sono stati i punti focali dell’offensiva russa, con l’obiettivo di catturare tutto il Donbass e distruggere l’esercito ucraino, la divisione più efficiente e combattiva delle forze armate del paese. Le due città e le aree circostanti sono state le ultime grandi aree della resistenza ucraina nella regione di Luhansk, il 95% delle quali è controllato dalle forze separatiste russe e locali. Russi e separatisti controllano metà della regione di Donetsk, la seconda provincia del Donbass.

Mentre l’Ucraina chiedeva a gran voce armi migliori e più dai suoi alleati occidentali, la Russia ha usato il suo vantaggio numerico nelle sue truppe e armi per attaccare Siverodonetsky. I ponti per la città sono stati distrutti, rallentando la resilienza dell’esercito ucraino, il rinforzo e l’evacuazione dei feriti e di altri. Gran parte delle infrastrutture elettriche, idriche e di comunicazione della città sono state distrutte.

Il governatore di Luhansk Sergei Haidoi ha affermato che alle truppe ucraine è stato ordinato di lasciare Siverodonetsk per prevenire grandi perdite e spostarsi in posizioni meglio fortificate. Il capo dell’amministrazione regionale, Roman Vlachenko, ha affermato che il ritiro è già iniziato e richiederà diversi giorni.

Miniatura del video di Youtube

“Per ora, l’esercito ucraino è ancora a Siverodonetsk”, ha detto Vlachenko alla CNN. “Attualmente vengono ritirati dalla città. È iniziato ieri».

Il portavoce militare ucraino ha rifiutato di confermare l’ordine di ritiro, dicendo che la politica del governo stava bloccando i commenti sui movimenti delle truppe ucraine.

“Purtroppo, dobbiamo ritirare le nostre truppe da Siverodonetsk”, ha detto Haido all’Associated Press. “Non ha senso rimanere in condizioni distrutte. Il numero di assassini attivi è in aumento”.

Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti, parlando in forma anonima venerdì a Washington, ha definito la mossa ucraina “reazione tattica”. Il funzionario ha affermato che ciò aumenterebbe a lungo gli sforzi dell’Ucraina per respingere le forze russe in una piccola area.

Mentre era in corso la ritirata, alcune truppe ucraine erano di stanza a Siverodonetsk e Haidoi ha notato che l’80% degli edifici era stato distrutto di fronte ai bombardamenti russi.

“Ad oggi, l’opposizione a Siverodonetsk continua”, ha detto Haidoi all’AP. “I russi bombardano costantemente le posizioni ucraine e bruciano tutto”.

Haidoi ha detto che i servizi segreti russi hanno effettuato attacchi alla periferia della città, ma sono stati scacciati dalle sue guardie. Il governatore ha aggiunto che il ponte che porta alla città di Lysyansk è stato gravemente danneggiato dagli attacchi aerei russi ed era inutilizzabile per i camion. L’analista militare ucraino Oleg Zhdanov ha detto all’AP che alcune truppe in ritiro da Siverodonetsk stavano combattendo a Lysychansk.

In altri rapporti di guerra, il ministero della Difesa russo ha annunciato venerdì che quattro battaglioni ucraini e un’unità di “mercenari stranieri” avevano “completamente bloccato” un totale di 2.000 soldati vicino a Hirske e Zolote, a sud di Lysychansk. L’affermazione non può essere verificata in modo indipendente.

Nelle prime fasi dell’invasione, è stato fatto un tentativo fallito di impadronirsi della capitale ucraina, Kiev. A partire dal 24 febbraio, le forze russe hanno spostato la loro attenzione sul Donbass, dove le forze ucraine combattono i separatisti filo-Mosca dal 2014.

Quattro lanciarazzi statunitensi a medio raggio Ne sono arrivati ​​altri quattro. Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti ha dichiarato venerdì che più forze ucraine al di fuori dell’Ucraina sono state addestrate all’uso di sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità o Himas e dovrebbero tornare nel loro paese armati a metà luglio.

I razzi possono viaggiare per circa 45 miglia (70 chilometri). Devono essere inviate altre 18 motovedette della guardia costiera e del fiume degli Stati Uniti. Il funzionario ha affermato che non c’erano prove che la Russia fosse riuscita a fermare il continuo flusso di aiuti militari in Ucraina dagli Stati Uniti e da altri paesi. La Russia ha ripetutamente minacciato di colpire, o addirittura colpire, tali esportazioni.

Tra gli altri miglioramenti:

Il giorno dopo essere stato riconosciuto come candidato dell’Ucraina all’adesione all’Unione europea, Zhelensky ha esortato gli ucraini a non concentrarsi su tutto ciò che resta da fare prima che il paese aderisca all’Unione europea, ma a celebrare in silenzio questo momento ed essere orgogliosi di quanto è arrivata l’Ucraina . Il suo passato sovietico ha già fatto molta strada.

“Non essere contento che abbia schiaffeggiato Mosca in faccia, ma sii orgoglioso che sia stato un applauso per l’Ucraina”, ha detto nel suo video discorso notturno. “Lascia che ti ispiri. Ce lo meritiamo. Per favore, sorridi e che Dio ci benedica tutti con una notte serena. Poi domani, di nuovo guerra. Con nuova forza, con nuove ali.

___

A Tbilissi, un’altra ex repubblica sovietica che ha presentato domanda di adesione all’Unione europea, migliaia di persone si sono mobilitate venerdì per chiedere le dimissioni del primo ministro per non aver attuato le riforme necessarie alla Georgia per aderire all’Ucraina. Candidato per l’adesione all’UE. Questa settimana il Consiglio europeo ha affermato che c’è ancora molto lavoro da fare prima che alla Georgia possa essere concesso lo status di candidato.

Zelenskyy si è rivolto alla manifestazione tramite video, ha espresso il suo sostegno alla Georgia e ha ringraziato i georgiani che sono venuti in Ucraina per unirsi alla lotta contro la Russia. La Russia ha invaso la Georgia nel 2008 e ora controlla efficacemente i due territori divisi.

___

Gelensky ha esortato i fan della musica al Festival di Glastonbury a “diffondere la verità sulla guerra russa”. Parlando alla folla attraverso uno spettacolo musicale britannico venerdì prima della compilation di The Liberty, Zhelensky ha detto: “Anche noi in Ucraina vogliamo vivere come prima, godendoci la libertà e questa meravigliosa estate, ma non possiamo farlo. Perché è successo il peggio: la Russia ci ha rubato la pace.

___

Un funzionario dell’amministrazione filo-Mosca è stato ucciso in un’esplosione venerdì nella città meridionale di Kherson, che è stata catturata dalle truppe russe all’inizio dell’invasione. L’amministrazione regionale filo-russa di Kherson ha affermato che Dmitry Savlyuchenko è morto in un’esplosione nel suo veicolo, che ha descritto come un “attacco terroristico”. Non immediatamente responsabile.

___

Segnalato da Yuras Karmanov LV.

___

Segui la copertura di guerra di AP su https://apnews.com/hub/russia-ukraine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.