I futures del Nasdaq cadono per il primo giorno su quattro dopo che la grande tecnologia ha mancato i guadagni

I futures sulle azioni statunitensi sono scesi mercoledì dopo che i deludenti risultati del terzo trimestre di Alphabet e le deboli indicazioni sugli utili di Microsoft hanno segnato un inizio premonitore di grandi guadagni tecnologici questa settimana.

I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono scesi rispettivamente dello 0,5% e dell’1,4%. I futures Dow Jones Industrial Average hanno aggiunto 1 punto per essere scambiati quasi invariati, alzando l’indice dopo che Visa ha riportato i suoi guadagni del quarto trimestre che hanno battuto le aspettative su entrate e guadagni.

La performance iniziale di Mercury è stata un’inversione rispetto ai tre giorni precedenti di guadagni nei principali indici. Martedì il Nasdaq è salito del 2,2%, mentre l’S&P 500 e il Dow hanno guadagnato rispettivamente l’1,6% e l’1,1%. La chiusura di martedì ha segnato la prima volta da ottobre che i principali indici sono saliti per tre giorni consecutivi.

Le azioni della società madre di Google Alphabet sono diminuite del 6% nel trading pre-mercato. Gigante della ricerca online Aspettative mancate in cima e in fondo. Alphabet ha riportato un calo delle entrate pubblicitarie di YouTube, spingendo gli investitori a declassare le prospettive per altre società tecnologiche che fanno affidamento sulla spesa pubblicitaria.

Nel frattempo, Microsoft in seguito è scesa di circa il 6% Le entrate cloud del colosso tecnologico sono più deboli del previsto Nonostante abbia battuto le stime di entrate e utili nei suoi ultimi risultati trimestrali. La società ha anche pubblicato una guida ai ricavi del trimestre in corso che non è stata all’altezza delle aspettative.

“Penso che dobbiamo avere una visione d’insieme, nessuno in questo mercato è davvero immune dal rallentamento della spesa pubblicitaria digitale”, ha detto martedì Brenda Virgiello di Sand Hill Global Advisors a “Closing Bell: Overtime” della CNBC.

Mentre gli investitori si sono concentrati sulla tecnologia questa settimana, altri titoli tecnologici a mega capitalizzazione sono caduti negli scambi after-hour, tra cui Alphabet e Microsoft. Le azioni di MetaPlatforms sono scese del 4%, mentre Amazon è sceso del 3,8%.

Un miscuglio finora, la stagione degli utili aziendali continua mercoledì. Le azioni di Kraft Heinz sono aumentate dopo aver battuto entrate e utili per azione prima della campana. Tra le società segnalate c’era Meta.

Le domande di mutuo sono diminuite poiché i livelli dei tassi hanno continuato a smorzare la domanda, secondo i dati settimanali pubblicati mercoledì. I commercianti stanno anche esaminando gli ultimi dati economici sulle scorte totali settimanali e sulle vendite di nuove case.

I rendimenti obbligazionari sono rimbalzati da un periodo di trading volatile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.