I futures Dow Jones attendono il rapporto discrezionale sull’inflazione della Fed; Tesla era in ritardo sulla promessa di Elon Musk

I futures Dow Jones sono stati leggermente più alti durante la notte, insieme ai futures S&P 500 e Nasdaq. L’indicatore di inflazione preferito dalla Federal Reserve ha preso un colpo venerdì mattina, mentre il titolo Tesla è salito in ritardo sui commenti di Elon Musk.




X



Il mercato azionario ha subito pesanti perdite giovedì, cancellando gran parte dei guadagni di mercoledì tra notizie aziendali negative e dati economici e commenti accomodanti dell’investitore miliardario David Tepper. I principali indici hanno rotto i livelli chiave quando diversi titoli leader si sono ritirati. Le azioni hanno subito perdite simili, ma i cali finali sono stati più significativi.

NVIDIA (NVDA), Ricerca Lam (LRCX) e altri stock di chip hanno subito grosse perdite come produttore di chip di memoria Tecnologia micrometrica (IN) hanno segnalato visioni mancate, meno guida e personale e ulteriori riduzioni delle spese in conto capitale.

Il Tesla (D.S.L.A) lo scioglimento è continuato. Oltre a fattori specifici dell’azienda, giovedì le azioni Tesla sono scese insieme ad altre case automobilistiche Carmax (KMX) ha citato problemi di accessibilità dei veicoli per la sua grande perdita trimestrale. Le azioni TSLA sono leggermente aumentate dopo che Elon Musk ha segnalato di non vendere nuove azioni fino al 2023.

Altre megacap hanno mostrato debolezza e Apple è tornata verso i minimi del mercato ribassista Amazon.com (AMZN) già là. Microsoft (MSFT) ha rotto il supporto principale.

Gli investitori dovrebbero rimanere per lo più in contanti, ridurre l’esposizione già moderata ed evitare nuovi acquisti.

La crescita del PIL del terzo trimestre è stata rivista al di sopra delle previsioni, insieme al tasso di inflazione riportato. Le richieste di disoccupazione iniziali erano più alte, ma inferiori alle attese. Un indice di novembre dei principali indicatori economici è sceso in modo consistente, rafforzando le argomentazioni per un rallentamento il prossimo anno.

Dati sull’inflazione PCE

Venerdì, il Dipartimento del Commercio rilascerà l’indice dei prezzi al consumo per novembre. I dati sull’inflazione fanno parte del rapporto mensile sulle entrate e le spese.

L’indice dei prezzi PCE dovrebbe aumentare dello 0,2% ei prezzi core dovrebbero aumentare dello 0,2% rispetto a ottobre. Il tasso di inflazione PCE dovrebbe essere del 5,5%, in aumento rispetto al 6% di ottobre. L’inflazione core PCE dovrebbe diminuire dal 5% al ​​4,6%.

Il tasso di inflazione PCE è da tempo la misura di prezzo preferita dalla banca centrale. Di recente, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato di monitorare da vicino i prezzi dei servizi PCE, esclusi gli alloggi.

Il reddito personale dovrebbe aumentare dello 0,3% e la spesa dei consumatori dello 0,2% a novembre. Negli ultimi mesi gli americani hanno attinto ai risparmi e aumentato il pagamento del debito.

Dow Jones Futures oggi

I futures Dow Jones sono aumentati dello 0,1% rispetto al fair value. I futures S&P 500 sono aumentati dello 0,2% e i futures Nasdaq 100 sono aumentati dello 0,1%, con le azioni DSLA che hanno fornito una leggera spinta.

Il rendimento del Treasury a 10 anni è salito di 2 punti base al 3,69%.

I futures sul petrolio greggio sono aumentati dell’1%.

Le cifre del tasso di inflazione PCE saranno rilasciate alle 8:30 ET. Anche i dati sui beni durevoli di novembre verranno rilasciati in quel momento, mentre le nuove vendite di case di novembre verranno rilasciate alle 10:00 ET.

Ricorda che si tratta di un’operazione durante la notte Dow futures La prossima routine altrove non si traduce necessariamente in trading effettivo mercato azionario sessione.


Unisciti agli esperti IBD mentre analizzano i potenziali titoli su IBD Live


Raduno del mercato azionario

Il rally del mercato azionario è iniziato debole e ha continuato a diminuire fino a metà pomeriggio. Successivamente, i principali indici hanno ridotto le perdite, ma hanno subito perdite più dannose.

La media industriale del Dow Jones è scesa di oltre l’1% giovedì Commercio di borsa. L’indice S&P 500 è sceso dell’1,45%, con le azioni Tesla e LRCX le peggiori performance. Il Nasdaq composito è sceso del 2,2%. Il Russell 2000 a bassa capitalizzazione ha reso l’1,3%.

Le azioni Apple sono scese del 2,4% a 132,23, non lontano dal minimo di mercato ribassista di giugno di 129,04. Il colosso del Dow Jones Microsoft ha scambiato il 2,55% al ​​di sotto della sua linea di 50 giorni dopo aver mantenuto quel livello chiave dall’inizio di novembre. Le azioni Amazon sono scese del 3,4%, riducendo l’interruzione di Covid del marzo 2020.

Nvidia è scesa del 7% ma ha trovato supporto alla sua linea di 50 giorni.

Il greggio statunitense è sceso dell’1% a $ 77,49.

Il rendimento del Treasury a 10 anni è sceso di 1 punto base al 3,67%. I rendimenti dei Treasury a due anni, che sono più strettamente legati alla politica della banca centrale, sono aumentati modestamente. I mercati si aspettano ancora aumenti dei tassi puntuali trimestrali a febbraio e marzo.

ETF

Tra gli ETF di crescita, iShares Expanded Technology-Software Sector ETF (IGV) è sceso dell’1,9%, con il titolo MSFT come componente chiave. VanEck Vector Semiconductor ETF (SMHIn calo del 4,15%. Le azioni Nvidia, LRCX e Micron erano importanti partecipazioni SMH, ma la debolezza dei chip era diffusa.

Riflettendo le azioni della storia più speculativa, l’ARK Innovation ETF (ARKK) è sceso del 3,4%, raggiungendo un nuovo minimo quinquennale. ARK Genomics ETF (A.R.K.Garretrato dell’1,1%. Il titolo TSLA è un attore chiave in ArkInvest, ma soprattutto in ARKK.

ETF SPDR S&P Metalli e miniere (XME) ha perso l’1,75%. ETF USA Global Jets (GETTIarretrato del 2,1%. SPDR S&P Homebuilders ETF (XHBdiminuito dello 0,9%. Energy Select SPDR ETF (XLE2,3% e scelta del fondo SPDR ETF (45) ha dato lo 0,9%. Fondo SPDR di settore selezionato per l’assistenza sanitaria (XLV) è diminuito dello 0,1%.


Cinque migliori azioni cinesi da tenere d’occhio ora


azioni Tesla

Giovedì, le azioni Tesla sono scese dell’8,8% a 125,35, toccando il punto più basso da settembre 2020, mentre le forti vendite sono continuate. Tesla ha raddoppiato il suo sconto sulla consegna di fine anno negli Stati Uniti a $ 7.500 mercoledì scorso. Ciò avviene quando le preoccupazioni sull’accessibilità economica di CarMax colpiscono a frotte case automobilistiche e concessionari. Le azioni TSLA hanno perso quasi il 36% solo a dicembre.

Tuttavia, giovedì sera Elon Musk di Tesla ha dichiarato in una chiamata spaziale su Twitter che “in nessun caso venderò azioni il prossimo anno… e non venderò azioni fino al 2024-2025”.

Musk ha venduto quasi 39 miliardi di dollari di azioni Tesla da quando lo stock ha raggiunto il picco nel novembre 2021, incluso un altro lotto a metà dicembre. Musk ha affermato più volte di aver venduto più azioni prima di cederle.

Tuttavia, Musk ha chiarito che non attenuerà i suoi tweet politicamente caricati. “Non sopprimerò le mie opinioni per aumentare il prezzo delle azioni”.

Le azioni TSLA sono aumentate dell’1% nelle negoziazioni notturne.

Analisi del rally del mercato

Giovedì i rialzisti del mercato azionario erano di cattivo umore, con i principali indici in calo sui dati economici e sulle notizie aziendali.

L’indice S&P 500, che mercoledì ha ripreso la linea dei 50 giorni, ha svenduto i minimi intraday di martedì. Così ha fatto il Nasdaq, ma entrambi hanno chiuso sopra i minimi di martedì.

Il Dow Jones ha superato i minimi intraday di lunedì, ma ha chiuso al di sopra della linea dei 50 giorni.

Sebbene le azioni di Apple, Amazon, Microsoft e soprattutto Tesla sembrino terribili, non è solo il selloff di megacap. Invesco S&P 500 ETF Equal Weight (RSP) è sceso dell’1,1% giovedì, al di sotto della sua linea di 50 giorni.

L’ETF del chip SMH è sceso al di sotto della sua linea di 50 giorni e pochi giorni dopo, il 13 dicembre, è passato a un migliore di più mesi al di sopra della sua media mobile di 200 giorni. A differenza dell’S&P 500, l’SMH ha chiuso in ribasso martedì.

A parte alcuni nomi di crescita difensiva o difensiva, i principali titoli azionari sono stati nuovamente colpiti duramente giovedì. Alcuni metalli e azioni minerarie sembrano ancora a posto sul grafico settimanale.

Il boom del mercato azionario è sotto pressione e resiste.


Cronometra il mercato con la strategia di mercato ETF di IBD


cosa fare adesso

Dopo l’apertura del 13 dicembre, l’azione del mercato continua a peggiorare mentre le tendenze diventano decisamente negative.

L’esposizione al mercato dovrebbe essere ridotta, limitata alle posizioni lavorative. Anche in questo caso, gli investitori potrebbero voler ottenere un profitto o uscire da alcune negoziazioni con un profitto.

Ad un certo punto, il mercato si riprenderà come mercoledì. Non lasciarti trasportare da una forte apertura o anche da una forte sessione.

Gli investitori dovrebbero lavorare sulla loro lista di controllo. Concentrati su azioni che mantengono livelli chiave come una forte forza relativa o la linea dei 50 giorni, e può creare confusione se i grafici non sono eccezionali in questo momento.

Secondo Quadro generale Ogni giorno dovrebbe essere sincronizzato con la direzione del mercato e dei principali titoli e settori.

Segui Ed Carson su Twitter @IBD_ECarson Per aggiornamenti sul mercato azionario e altro ancora.

Potrebbe piacerti anche:

Perché questo strumento IBD lo rende facile Signorecap Per le migliori azioni

Ottieni il tuo prossimo grande successo con MarketSmith

Vuoi evitare profitti rapidi e grosse perdite? Prova SwingTrader

IBD Digital: apri oggi gli elenchi di titoli, gli strumenti e le analisi premium di IBD

Tesla vs. BYD: Quale gigante dei veicoli elettrici è il miglior acquisto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.