I leader del GOP faticano a votare sul pacchetto di regole della Camera



Cnn

La Camera dovrebbe votare lunedì sera sul pacchetto di regole per il 118° Congresso, segnando il primo test della sottile maggioranza repubblicana del presidente della Camera Kevin McCarthy. Il GOP ha fatto importanti concessioni agli intransigenti Per vincere il premio.

Le concessioni di McCarthy agli intransigenti hanno frustrato alcuni repubblicani della Camera centrista, e lunedì i leader del GOP hanno corso per placare queste preoccupazioni. Fonti hanno detto alla CNN che i leader del GOP hanno fatto diverse chiamate e messaggi di testo alla rappresentante Nancy Mays della Carolina del Sud, che domenica ha detto di essere “sul recinto” per il pacchetto di regole della Camera.

Lunedì pomeriggio, l’ufficio di Mays ha dichiarato che i repubblicani della Carolina del Sud avrebbero votato sul pacchetto di regole, un segno significativo che i repubblicani centristi non avevano intenzione di ribellarsi.

Gli alleati di McCarthy hanno fatto scalpore per chiarire cosa è e cosa non è incluso nel set di regole, in particolare in relazione alla spesa per la difesa.

La leadership del Partito Repubblicano è fiduciosa di ottenere i voti per il pacchetto di regole, ma con poco margine di errore – il voto è visto come il primo test di McCarthy per stabilire se può governare – ei leader non lasciano spazio al caso.

I leader del GOP sperano di approvare rapidamente le disposizioni e passare alla loro agenda legislativa, con disposizioni fissate per un voto lunedì sera su un disegno di legge per ritirare $ 80 miliardi di finanziamenti per l’Internal Revenue Service. Incluso nel De-Inflation ActUn massiccio disegno di legge sulla spesa sociale approvato dai Democratici nell’ultimo Congresso.

Tuttavia, il conflitto sulle regole della Camera sottolinea il difficile compito che McCarthy deve affrontare come leader della Camera. dell’Atto.

McCarthy capovolgerà 20 resistenze GOP la scorsa settimana Ha accettato molte concessioni. Ciò include la revoca delle regole della Camera in modo che un membro possa votare per estromettere il Presidente. Il repubblicano della California ha accettato di ampliare il mandato di un nuovo comitato ristretto che indaga sull ‘”armamento” del governo federale per includere le indagini sulle “indagini penali in corso”, creando un conflitto con l’amministrazione Biden e le forze dell’ordine sulle loro indagini penali, in particolare . Sull’ex presidente Donald Trump.

McCarthy ha anche firmato un impegno a mantenere pari la Camera guidata dai repubblicani Qualsiasi aumento del limite di credito Approvare i tagli alla spesa e la spesa discrezionale per l’anno fiscale 2022, che, se attuati, annullerebbero gli aumenti della spesa per la difesa e non per la difesa nell’anno fiscale 2023. Il pacchetto omnibus da 1,7 trilioni di dollari del mese scorso.

Il rappresentante del Texas Tony Gonzalez è stato il primo repubblicano a opporsi alle regole della Camera venerdì. Ha detto di no su Fox News lunedì mattina.

“Sono contro le regole per due diversi motivi. Uno è tagliare la spesa per la difesa, che penso sia un’idea assolutamente pessima, e l’altro è lasciare la poltrona. Voglio dire, non voglio vederci in isolamento ogni due mesi”, ha detto Gonzalez.

Su “Face the Nation” della CBS di domenica, Mace ha detto di essere “sul recinto” riguardo al pacchetto di regole perché “non supporta un piccolo numero di persone che cercano di fare accordi o fare affari in privato…”.

I repubblicani, che dovrebbero sostenere il pacchetto di regole, sono alle prese con le concessioni che McCarthy deve fare per ottenere la carica di oratore.

Il rappresentante David Joyce, un repubblicano moderato dell’Ohio, ha detto alla CNN che McCarthy dovrebbe essere preoccupato che un singolo membro possa forzare un voto di sfiducia nel relatore.

“Non sono un oratore. Quindi si trattava più di Kevin che di me, ma è tornato com’era all’inizio. Non credo che cambieremo il modo in cui facciamo affari qui”, ha detto, aggiungendo che dovrebbe essere utilizzato solo nelle circostanze più estreme.

Alla domanda se tutti sono d’accordo, Joyce ha detto alla CNN: “Probabilmente no”.

Presidente della commissione per le regole della casa Rep. Tom Cole ha detto alla CNN: “Sono aperto a tagliare i costi e dobbiamo farlo. Non sono disposto a tagliare la sicurezza, che è metà del budget discrezionale.

Gli alleati repubblicani di McCarthy hanno cercato di respingere l’idea di tagliare le spese per la difesa.

“Ci saranno buone conversazioni, ce ne sono già state, non puoi tagliare la difesa, giusto? Dovrebbe seguire un percorso molto prevedibile”, ha detto il rappresentante Dan Crenshaw, repubblicano del Texas. programmi non di difesa perché è sempre così, giusto? C’è molto su cui lavorare lì, secondo me.

I leader del GOP della Camera hanno in programma di votare questa settimana sulle bollette delle notizie sulla carne rossa relative a tasse, aborto ed energia, a partire dal voto di lunedì per annullare un aumento dei finanziamenti dell’IRS.

È probabile che il disegno di legge passi alla Camera secondo le linee del partito, ma non passerà al Senato a maggioranza democratica.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.