I prezzi delle case in Cina sono diminuiti drasticamente a dicembre: Real Estate Survey

Persone visitano un ufficio vendite residenziale nella provincia di Shandong, Cina, il 15 dicembre 2022. I prezzi delle case in 100 città sono diminuiti per il sesto mese consecutivo a dicembre, secondo un sondaggio privato cinese.

Versione futura | Versione futura | Belle foto

Secondo un sondaggio privato di domenica, i prezzi delle case cinesi sono diminuiti drasticamente a dicembre, riflettendo la domanda ancora debole a causa dell’aumento dei casi di Covid-19 nonostante le misure di sostegno.

La crisi del mercato immobiliare cinese è peggiorata quest’estate, con i dati ufficiali che mostrano che i prezzi delle case, le vendite e gli investimenti sono diminuiti negli ultimi mesi, aggiungendo pressione sulla vacillante economia.

I prezzi delle case in 100 città sono diminuiti per il sesto mese consecutivo a dicembre, scendendo dello 0,08% rispetto al mese precedente dopo essere scesi dello 0,06% a novembre, secondo un sondaggio della China Index Academy, una delle più grandi società indipendenti di ricerca immobiliare del paese.

Su 100 città, 68 città hanno registrato un calo dei prezzi mensili, rispetto alle 57 città di novembre, ha mostrato il sondaggio.

La Cina ha intensificato il sostegno all’industria nelle ultime settimane nel tentativo di tagliare i flussi di cassa a lungo termine, colpendo gli sviluppatori, ritardando molti progetti di edilizia abitativa e minando ulteriormente la fiducia degli acquirenti. Queste misure includono la rimozione del divieto di raccogliere fondi attraverso offerte di azioni per le società immobiliari quotate.

Anche il settore immobiliare ha ricevuto una leggera spinta dopo che Pechino ha bruscamente abbandonato la sua rigorosa politica zero-covid all’inizio di dicembre, che potrebbe attirare i consumatori negli showroom. Ma il virus si sta ora diffondendo in modo selvaggio e senza controllo e potrebbe infettare milioni di persone al giorno, secondo alcuni esperti internazionali di salute.

Le politiche immobiliari potrebbero continuare a mantenere un tono da falco nel 2023 con spazio per un allentamento delle politiche sia dal lato dell’offerta che della domanda”, ha affermato la società di ricerca immobiliare, aggiungendo: “Il mercato immobiliare dovrebbe stabilizzarsi gradualmente il prossimo anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.