Il sistema FAA è stato ripristinato dopo che tutte le partenze nazionali negli Stati Uniti sono state sospese

I voli attraverso gli Stati Uniti sono ripresi dopo diverse ore mercoledì mattina Amministrazione federale dell’aviazione Una vittima Arresto del computer Mentre si affrettava a risolvere il problema, è stato costretto a interrompere tutte le partenze a livello nazionale.

I gravi ritardi che interessano migliaia di voli sembrano essere stati causati da un problema con il sistema NOTAM (Notice to Air Traffic Control), che invia ai piloti informazioni vitali di cui hanno bisogno per volare.

Il file corrotto ha colpito sia il sistema primario che quello di backup, ha detto mercoledì sera un alto funzionario governativo, aggiungendo che i funzionari stanno continuando a indagare.

Il segretario ai trasporti Pete Buttigieg ha affermato all’inizio della giornata che i funzionari non avevano completamente escluso la possibilità di un attacco informatico, ma finora non vi era “alcuna indicazione diretta di attività esterne o dannose”.

“Una delle domande che dobbiamo esaminare ora, e una delle cose che chiedo alla FAA, è qual è lo stato dell’arte in questo tipo di traffico di messaggi?” Buttigieg ha detto ad Andrea Mitchell di NBC News. “Ancora una volta, come è possibile per questa quantità di interruzione?”

Il presidente Joe Biden ha ordinato le indagini dopo essere stato informato sulla situazione da ButiGeek.

Sen., che presiede il Comitato per il Commercio del Senato che sovrintende alla FAA. La rappresentante Maria Cantwell, D-Wa., ha detto che anche lei sta esaminando la questione.

“La priorità numero 1 è la sicurezza”, ha dichiarato Cantwell in una nota. “Mentre il comitato si prepara alla legislazione sulla riautorizzazione della FAA, esamineremo cosa ha causato questa interruzione e in che modo l’interruzione può svolgere un ruolo nella prevenzione di future interruzioni. Il pubblico ha bisogno di un sistema di aviazione flessibile”, ha affermato.

Nel frattempo, i migliori repubblicani in quel gruppo Sen. Ted Cruz del Texas, ha affermato che “l’incapacità della FAA di mantenere in funzione un sistema di sicurezza critico è del tutto inaccettabile e l’ultimo esempio della disfunzione del Dipartimento dei trasporti”.

I ritardi arrivarono settimane dopo Compagnie aeree del Sud-ovest Ha causato il caos dei viaggi cancellando più di 2.500 dei suoi voli durante il periodo natalizio.

Buttigieg, nella sua intervista con Mitchell, ha riconosciuto le frustrazioni dei passeggeri, ma ha detto che la sicurezza viene sempre prima di tutto.

“È un sistema incredibilmente complesso”, ha detto Buttigieg. “Quindi glitch o problemi si verificano continuamente. Ma non possiamo mai permettere questo livello di interruzione e non permetteremo che porti a un problema di sicurezza.

Intorno alle 8:50 la FAA ha revocato il ground stop e le normali operazioni di traffico aereo sono riprese gradualmente. Ma a quel punto gli aeroporti di tutto il paese erano già traboccanti di passeggeri frustrati e voli arretrati.

A mezzogiorno, il tracker di volo online ha riferito che più di 7.300 voli in entrata e in uscita dagli Stati Uniti erano stati ritardati. FlightAware. Più di 1.100 voli sono elencati come cancellati.

Clicca qui per seguire la diretta.

I passeggeri bloccati all’aeroporto internazionale O’Hare di Chicago hanno salutato l’ultimo divieto di volo con una scrollata di spalle collettiva.

Teresa Ziakas ha detto a NBC News. “Preferirei essere sano e salvo piuttosto che preoccuparmi di essere in ritardo di due ore.”

Il viaggiatore Martin Johansson gli ha fatto eco.

“I voli sono in ritardo”, ha detto Johansen mentre aspettava con sua moglie, Barbara. “Così è la vita, quindi ti ci abitui.”

Chiunque abbia il volo cancellato ha diritto a un rimborso completo. Stato delle linee guida DOT. e le principali compagnie aeree nazionali come American Airlines, United Airlines E Delta ha detto che rinuncerà alle tasse per i passeggeri che desiderano riprenotare i voli.

La prima indicazione che questo potrebbe essere un grave incidente è stata quando la FAA ha twittato intorno alle 7:20 ordinando alle compagnie aeree di sospendere tutte le partenze nazionali fino alle 9:00 per consentire all’agenzia di verificare l’integrità del volo e la sicurezza. Info” ha lavorato per ripristinare il sistema NOTAM.

La FAA ha affermato che tutti gli aerei già in cielo possono atterrare in sicurezza.

“I piloti controllano il sistema NOTAM prima di volare”, ha detto l’agenzia. “La notifica per i voli avvisa i piloti di piste chiuse, malfunzionamenti delle apparecchiature e altri pericoli sulla traiettoria di volo o sulla posizione che potrebbero influire sul volo”.

Mentre il dramma si svolgeva, gli esperti di sicurezza informatica hanno detto a NBC News che la probabile causa era un aggiornamento software fallito.

“Il catastrofico fallimento del sistema FAA di oggi è una chiara indicazione che la rete di trasporto americana necessita di aggiornamenti significativi”, ha dichiarato Jeff Freeman, presidente e CEO dell’American Travel Association, in una dichiarazione. “Gli americani meritano un’esperienza di viaggio senza soluzione di continuità e sicura. E l’economia della nostra nazione dipende da un sistema di viaggi aerei di prim’ordine.

“Chiediamo ai responsabili politici federali di modernizzare la nostra infrastruttura critica per i viaggi aerei per garantire che i nostri sistemi soddisfino le esigenze in modo sicuro ed efficiente”, ha affermato.

Boutique ha detto in A Twitta “Stamattina era in contatto con la FAA per un malfunzionamento che interessava un sistema critico che fornisce informazioni sulla sicurezza ai piloti”.

United Airlines in precedenza aveva affermato di aver temporaneamente ritardato tutti i voli nazionali, mentre Southwest Airlines ha dichiarato di “monitorare attentamente” ma ha avvertito i clienti di prepararsi per complicazioni di viaggio.

Ben presto, i principali aeroporti seguirono l’esempio.

“Il malfunzionamento del sistema FAA provoca l’arresto a terra dell’AUS e di altri aeroporti in tutto il paese”, ha affermato l’aeroporto internazionale di Austin-Bergstrom. Twitta.

“I passeggeri in arrivo e in partenza possono aspettarsi ritardi questa mattina e per tutto il giorno”, ha affermato, aggiungendo: “Si prega di rimanere in contatto con la propria compagnia aerea e controllare lo stato del volo prima di recarsi in AUS”.

Voli sopra gli Stati Uniti alle 7:00 ET di mercoledì.
Voli sopra gli Stati Uniti alle 7:00 ET di mercoledì. Consapevolezza del volo

Molti utenti dei social media hanno affermato di essere stati colpiti dalla situazione.

Heather Allen, 32 anni, stava viaggiando da New York City a Seattle con il suo fidanzato per visitare la famiglia per un viaggio di vacanza in ritardo. Quando a lei e ad altri passeggeri fu detto di scendere dal volo Delta Airlines, John F. Il Kennedy International Airport stava guardando un film sul suo aereo sulla pista.

Ha detto di aver scoperto l’interruzione leggendo le notizie su Twitter ed era sull’aereo circa un’ora prima del decollo.

“Cerco di essere paziente, ma mi sento frustrato”, ha detto Allen. Ha detto che la situazione all’aeroporto “non è caotica al momento, ma se i ritardi sono lunghi”.

I ritardi dei voli negli Stati Uniti hanno avuto un effetto a catena in alcuni aeroporti oltreoceano. L’operatore aeroportuale internazionale Aéroports de Paris, o Airports of Paris, ha affermato che tutti i voli dei vettori statunitensi sono stati ritardati. Ha detto che le compagnie aeree non statunitensi stavano volando normalmente senza interruzioni.

Air France ha affermato che tutti i suoi voli verso gli Stati Uniti stavano operando come da programma e non sono stati interessati dall’interruzione del computer della FAA. Ha detto che stiamo monitorando continuamente la situazione.

Un portavoce dell’aeroporto di Gatwick di Londra ha dichiarato: “Per quanto ne sappiamo, stiamo ancora volando verso gli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.