Il vaiolo delle scimmie è stato diagnosticato nella comunità delle scuole pubbliche di Boston

I dirigenti sanitari e scolastici stanno informando le famiglie che a un “membro adulto” della comunità del Boston Public School District è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie. I funzionari hanno detto che l’edificio scolastico colpito è stato disinfettato durante il fine settimana. I rapporti inviati alle famiglie e forniti a NewsCenter 5 non identificavano la scuola in cui lavorava la vittima o il titolo di lavoro. Il distretto ha sottolineato: “Se non ricevi una chiamata personale o una comunicazione scolastica specifica, la tua comunità scolastica non ne risentirà”. I funzionari hanno detto che la vittima sarà isolata fino a quando non sarà sicuro essere in pubblico. “Un caso è stato identificato in un adulto in una delle nostre scuole ed è stato effettuato il tracciamento dei contatti. L’esposizione è limitata e tutti i bisognosi vengono contattati per risorse e vaccinazioni, che sono disponibili in abbondanza. Attenzione”, il sindaco Michael Wu detto lunedì mattina. “La salute e il benessere dei nostri studenti e del personale è la nostra priorità”, ha affermato il distretto scolastico in una nota. “Stiamo seguendo le indicazioni fornite dai funzionari sanitari locali, statali e federali e stiamo lavorando attivamente con i nostri partner presso l’Autorità sanitaria pubblica di Boston. Siamo profondamente impegnati nella trasparenza e stiamo prendendo tutte le precauzioni necessarie”. Il virus non si diffonde facilmente. Tra le persone, le persone possono diffondere l’infezione una volta che compaiono i sintomi. La trasmissione avviene per contatto diretto con fluidi corporei e piaghe da scimmia, toccando oggetti contaminati da fluidi o piaghe (vestiti, biancheria da letto, ecc.), o da goccioline respiratorie con contatto faccia a faccia prolungato. “Un dipendente con febbre da scimmia non è dovrebbe portare alla trasmissione all’interno di una scuola”, ha detto Tufts. Ha detto la dottoressa Shira Doran, un’epidemiologa del centro medico. I primi sintomi del vaiolo delle scimmie includono febbre, mal di testa, mal di gola e linfonodi ingrossati, ma può verificarsi anche un’eruzione cutanea. sarà il primo sintomo L’eruzione cutanea inizia piatta, si solleva, si riempie di liquido limpido (vescicole) e poi si trasforma in vesciche (piene di pus). Una persona con afte può avere lesioni multiple o solo poche lesioni. Chiunque creda di avere la parotite dovrebbe essere isolato, ma se deve lasciare la propria casa, dovrebbe indossare una maschera e coprire eventuali eruzioni cutanee o piaghe quando si trova con gli altri. Le persone che vivono o si prendono cura di qualcuno con il vaiolo delle scimmie dovrebbero indossare una maschera e guanti monouso se devono entrare in contatto diretto con le lesioni e quando maneggiano indumenti o biancheria da letto se la persona non è in grado di farlo. Dovrebbero lavarsi le mani regolarmente, soprattutto dopo il contatto con una persona infetta o i loro vestiti, lenzuola, asciugamani e altri oggetti o superfici che hanno toccato. Dichiarazione completa alle famiglie BPS: Care famiglie BPS, la salute e il benessere dei nostri studenti e del personale è una priorità assoluta. Con questo in mente, vorremmo condividere con voi un’importante informazione che la Boston Public Health Commission (BPHC) ci ha informato di un caso adulto di vaiolo delle scimmie nella nostra comunità BPS. Abbiamo lavorato a stretto contatto con BPHC e la vittima. Identificare e informare le persone esposte. Abbiamo lavorato a stretto contatto con la comunità scolastica interessata per condividere queste informazioni. Se non ricevi un invito personale o un contatto specifico con la scuola, la tua comunità scolastica non ne risentirà. Condividiamo queste informazioni in conformità con il nostro impegno per la trasparenza e la consapevolezza educativa. In generale, il rischio che la rabbia si diffonda nella comunità è molto basso. Questo può essere difficile da elaborare, soprattutto dopo gli ultimi anni di scuola, per sapere che ti amiamo e siamo qui per te. Promettiamo che stiamo facendo tutto il possibile per garantire la salute e la sicurezza di tutte le nostre scuole. Maggiori informazioni sul vaiolo delle scimmie possono essere trovate sul sito web della città di Boston. Come raccomandato da BPHC, la persona colpita rimane a casa (isola) ed è al sicuro con gli altri. BPHC fornirà vaccinazioni a coloro che identifichiamo come contatti esposti. Finché non ci sono sintomi associati al vaiolo delle scimmie, i contatti esposti possono continuare le loro normali attività. Questo fine settimana abbiamo pulito e disinfettato l’intero edificio scolastico interessato come raccomandato dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Hai aggiornato. Grazie per la vostra continua collaborazione nel rendere tutte le nostre scuole luoghi sani, sicuri e accoglienti per tutti i nostri studenti e il personale.

I dirigenti sanitari e scolastici stanno informando le famiglie che a un “membro adulto” della comunità del Boston Public School District è stato diagnosticato il vaiolo delle scimmie.

I funzionari hanno detto che l’edificio scolastico colpito è stato disinfettato durante il fine settimana. I rapporti inviati alle famiglie e forniti a NewsCenter 5 non identificavano la scuola in cui lavorava la vittima o il titolo di lavoro.

“Se non ricevi un invito personale o comunicazioni scolastiche specifiche, la tua comunità scolastica non ne risentirà”, ha sottolineato il distretto.

I funzionari hanno detto che la vittima sarà isolata in pubblico fino a quando non sarà al sicuro.

“Un caso è stato identificato in un adulto in una delle nostre scuole ed è stato effettuato il tracciamento dei contatti. L’esposizione è limitata e tutti i bisognosi vengono contattati per risorse e vaccinazioni, che sono disponibili in abbondanza. Attenzione”, il sindaco Michael Wu detto lunedì mattina.

“La salute e il benessere dei nostri studenti e del personale è la nostra priorità”, ha affermato il distretto scolastico in una nota. “Stiamo seguendo le indicazioni fornite dai funzionari sanitari locali, statali e federali e stiamo lavorando attivamente con i nostri partner presso l’Autorità sanitaria pubblica di Boston. Siamo profondamente impegnati nella trasparenza e stiamo prendendo tutte le precauzioni necessarie”.

Sebbene il virus non si diffonda facilmente tra le persone, le persone possono diffondere l’infezione una volta che compaiono i sintomi. La trasmissione avviene per contatto diretto con fluidi corporei e afte, toccando oggetti contaminati da fluidi o piaghe (indumenti, biancheria da letto, ecc.) o tramite goccioline respiratorie dopo un contatto prolungato faccia a faccia.

“Non ci si aspetta che un dipendente che lavora con una scatola di scimmie porti alla trasmissione all’interno di una scuola”, ha affermato la dott.ssa Shira Doran, epidemiologa del Tufts Medical Center.

I primi sintomi del vaiolo delle scimmie includono febbre, mal di testa, mal di gola e linfonodi ingrossati, ma un’eruzione cutanea può essere il primo sintomo. L’eruzione cutanea inizia piatta, si solleva, si riempie di liquido limpido (vescicole) e poi si trasforma in vesciche (piene di pus). Una persona infetta dal vaiolo delle scimmie può avere lesioni multiple o solo alcune.

Chiunque creda di avere il vaiolo delle scimmie dovrebbe autoisolarsi, ma se deve lasciare la propria casa, dovrebbe indossare una maschera e coprire le proprie eruzioni cutanee o piaghe quando si trova in prossimità degli altri.

Le persone che vivono o si prendono cura di qualcuno con il vaiolo delle scimmie dovrebbero indossare una maschera e guanti monouso se devono entrare in contatto diretto con le lesioni e quando maneggiano indumenti o biancheria da letto se la persona non è in grado di farlo. Dovrebbero lavarsi le mani regolarmente, soprattutto dopo il contatto con una persona infetta o i loro vestiti, lenzuola, asciugamani e altri oggetti o superfici che hanno toccato.


Report completo inviato alle famiglie BPS:

Care famiglie BPS,

La salute e il benessere dei nostri studenti e del personale è una priorità assoluta. Con questo in mente, vorremmo condividere con voi un’importante informazione che la Boston Public Health Commission (BPHC) ci ha informato di un caso adulto di vaiolo delle scimmie nella nostra comunità BPS.

Abbiamo lavorato a stretto contatto con BPHC e la persona interessata per identificare e informare le persone esposte. Abbiamo lavorato a stretto contatto con la comunità scolastica interessata per condividere queste informazioni.

Se non ricevi un invito personale o un contatto specifico con la scuola, la tua comunità scolastica non ne risentirà. Condividiamo queste informazioni in conformità con il nostro impegno per la trasparenza e la consapevolezza educativa.

In generale, il rischio di trasmissione del vaiolo delle scimmie alla comunità è molto basso.

Sebbene sia difficile da elaborare, soprattutto dopo gli ultimi anni scolastici, vogliamo che tu sappia che siamo qui per te. Promettiamo che stiamo facendo tutto il possibile per garantire la salute e la sicurezza di tutte le nostre scuole.

Maggiori informazioni sull’influenza delle scimmie possono essere trovate sul sito web della città di Boston.

Come raccomandato dal BPHC, la persona colpita rimane a casa (in isolamento) fino a quando non è al sicuro con gli altri. BPHC fornirà vaccinazioni a coloro che identifichiamo come contatti esposti. I contatti esposti possono continuare le loro normali attività fintanto che non hanno sintomi simili al vaiolo delle scimmie.

Questo fine settimana abbiamo pulito e disinfettato l’intero edificio scolastico interessato come raccomandato dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Ti terremo aggiornato. Grazie per la vostra continua collaborazione nel rendere tutte le nostre scuole luoghi sani, sicuri e accoglienti per tutti i nostri studenti e personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.