Mentre le operazioni di ricerca continuano, si prevede che il bilancio delle vittime dell’uragano Ian aumenterà

I residenti della Florida continuano a lottare con le inondazioni che devono ancora recedere e gli sforzi di ricerca sono in corso mentre lo stato fa i conti con le conseguenze dell’uragano Ian, una delle tempeste più potenti che abbia mai colpito la terraferma degli Stati Uniti.

Il bilancio delle vittime confermato, che ora dovrebbe salire a 48, continua mentre le autopsie vengono completate e gli sforzi di salvataggio continuano e il presidente Biden ha avvertito che Ian potrebbe essere il peggior uragano della Florida.

Biden e la first lady Jill Biden hanno in programma di recarsi a Porto Rico lunedì e in Florida mercoledì per vedere i danni dell’uragano in entrambe le località. Lo ha annunciato la Casa Bianca sabato sera.

Sabato, le truppe della Guardia Nazionale della Florida facevano affidamento su veicoli in mare aperto per scaricare i residenti salvati di una chiesa a North Harbor.

Connie Cullison, 67 anni, ha detto di essere stata finalmente prelevata sabato pomeriggio dopo aver chiesto aiuto per la prima volta venerdì sera. L’aumento delle acque ha impedito l’accesso alla sua casa e Cullison ha bisogno di un deambulatore dopo un intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio.

“La mia casa ha lievi danni, ma non abbiamo elettricità, acqua, cibo”, ha detto Cullison dopo essere stato portato in chiesa. “Ma ci sono persone molto peggio di me.”

L’ufficio del medico legale della Florida ha dichiarato sabato sera che 44 persone sono morte nello stato a causa della tempesta, la maggior parte delle quali annegate. Molti hanno più di 60 anni. I corpi delle auto allagate galleggiavano sulla spiaggia. Si prevede che quel numero aumenterà man mano che i soccorritori setacciano i detriti e i medici legali eseguono le autopsie. Il governatore Roy Cooper (D) ha detto che quattro persone sono morte nella Carolina del Nord a causa della tempesta.

I funzionari hanno detto che 30 delle vittime della Florida sono state trovate nella contea di Lee, tra cui Fort Myers Beach, Sanibel e Cape Coral. Non c’è acqua corrente nel distretto e quasi il 70 per cento del distretto è senza elettricità.

Esplora le immagini aeree dei danni dell’uragano Ian lungo la costa della Florida

Nelle parti sud-occidentali e centrali dello stato, circa 800.000 case e attività commerciali erano senza elettricità domenica. PowerOutage.us. Nella Carolina del Nord, più di 26.000 clienti sono senza elettricità.

Nel frattempo, molti ponti sono crollati, ostacolando le operazioni di soccorso. Un ponte di terra verso l’isola barriera di Sanibal di 12 miglia è stato reso impraticabile, tagliando l’isola dalla terraferma.

Senato. Marco Rubio (R-Fla.) ha detto ad ABC News “questa settimana” che l’isola sarà inabitabile nel prossimo futuro. “Penso che la nostra priorità in questo momento sia identificare le persone che vogliono rimanere a Sanibal, ma alla fine devono andarsene perché non c’è modo di guadagnarsi da vivere lì. Non c’è modo di ripristinare il potere. Non c’è economia lì. “dovranno essere spostati”, ha detto Rubio, aggiungendo che la ricostruzione del ponte “almeno due anni”.

Rubio ha detto che il danno totale è stato più devastante di qualsiasi cosa potesse ricordare nella storia della Florida. “Fort Myers Beach non esiste più. Ha bisogno di essere ricostruito”, ha detto. “È un pezzo della vecchia Florida che non puoi riconquistare”, ha detto.

Parlando allo stesso programma, l’amministratore dell’Agenzia federale per la gestione delle emergenze Dean Criswell ha affermato che gli operatori di emergenza sono “ancora attivamente nella fase di ricerca e salvataggio” e “passano in ogni casa per assicurarsi di non lasciare indietro nessuno”.

Ai residenti di Sanibel è stato detto di evacuare prima della tempesta, ma sono state sollevate domande su quanto tempo i funzionari della contea di Lee hanno impiegato per prendere decisioni di evacuazione. Previsioni incerte.

Le persone che hanno deciso di superare il grande uragano dalle loro case stanno iniziando a condividere le loro storie compagnia E Perdita Dopo la tempesta.

In aggiunta alla sfida di pulizia e recupero, le forti inondazioni continueranno per tutta la prossima settimana nella Florida centrale, causando ulteriore distruzione. Già, si stima che la tempesta abbia causato Oltre $ 60 miliardi di perdite di proprietà In Florida.

Floridiani colpiti da uragani, ingorghi, inondazioni, ingenti danni

Il National Hurricane Center ha emesso il suo ultimo avviso post-Ian sabato sera, prevedendo inondazioni nella Florida centrale e fino a tre pollici di pioggia in alcune parti del West Virginia e del Maryland occidentale entro domenica mattina.

Importanti allarmi di inondazioni hanno chiuso le strade nella Florida centrale dal fiume Kissimmee allo spartiacque del fiume St. Johns. Il National Weather Service teme che aree come East Lake Tohopegalica e Lake Tohopegalica subiranno alti livelli di inondazioni nei prossimi giorni, portando a zone di acqua stagnante al di sotto delle aree interne come Orlando.

Il fiume Miaca, che ha raggiunto livelli record, ha inondato l’Interstate 75 e ha chiuso l’autostrada principale prima che fosse riaperta sabato pomeriggio. I funzionari controllano costantemente il livello dell’acqua nel fiume.

Gli edifici a nord fino alle case di Astor, vicino a St. John’s, ea sud fino a una comunità di pensionati fuori Orlando a Kissimmee, sono già allagati.

Tim Craig, Matt Visser e Matt Brown hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.