New York si prepara a possibili inondazioni dovute allo scioglimento della neve, mentre l’ovest si prepara a forti piogge e neve

New York si prepara alle inondazioni Temperatura calda Si prevede che diversi piedi di neve accumulati dalla mortale tempesta invernale si scioglieranno, mentre l’Occidente prevede che forti piogge e nevicate continueranno per tutto il fine settimana. Secondo il servizio meteorologico nazionale.

I massimi a metà degli anni ’40 sono previsti giovedì a New York City e Buffalo, dove le temperature saliranno a 50 gradi nei prossimi due giorni. All’inizio di questa settimana, le temperature nell’area di Buffalo erano scese a 4 gradi. Secondo l’agenzia.

New York non sarà sola: le temperature in gran parte del paese saranno “molto più calde rispetto all’inizio della settimana”, ha detto il servizio meteorologico in un bollettino giovedì mattina, con gli stati orientali che vedranno i massimi. anni ’50 e ’60. La previsione arriva un giorno dopo l’organizzazione no-profit Berkeley Earth Il 2022 sarà il quinto anno più caldo mai registrato.

Dallas potrebbe vedere un massimo giovedì di 71 gradi, mentre Chicago e Washington DC potrebbero vedere massimi di 57 gradi. Dallas avrà massimi negli anni ’60 e ’70 in questo fine settimana festivo, mentre la capitale della nazione avrà massimi negli anni ’50 e ’60. Chicago sarà relativamente mite tra venerdì e domenica negli anni ’50.

Dic. 28, una donna rimuove la neve dal suo vialetto a Buffalo, New York. File di John Normill/Getty Images

La neve si scioglie a Buffalo mentre il viaggio riprende

Questo riscaldamento aiuterà a sciogliere la neve nelle aree della parte occidentale di New York sepolte diversi metri più in basso.

In tutto il New York occidentale, lo scioglimento della neve da solo in genere non causa inondazioni importanti o diffuse e dovrebbe generalmente coincidere con un evento di forti piogge, che non è previsto per la regione, anche se nei prossimi giorni potrebbero verificarsi alcune inondazioni localizzate.

Dipartimento per la sicurezza interna e i servizi di emergenza dello Stato di New York avvertito in un tweet “La combinazione di alte temperature, pioggia e scioglimento della neve può causare inondazioni nel seminterrato, ristagni d’acqua e formazioni di ghiaccio nelle zone basse” e ha esortato le persone a contattare i vigili del fuoco locali o l’ufficio di gestione delle emergenze in caso di inondazioni.

Il governatore Kathy Hochul mercoledì ha ordinato alle agenzie statali di rispondere alle inondazioni causate dallo scioglimento della neve. Lo stato ha più di 300 pompe, più di 300 generatori e più di 775.000 sacchi di sabbia disponibili per l’uso in caso di allagamento, secondo un comunicato stampa del suo ufficio.

I membri della Guardia Nazionale stanno assistendo nei soccorsi a Buffalo
I membri della Guardia Nazionale assistono nei soccorsi a Buffalo, NY mercoledì.Jorge Uzon/AFP tramite Getty Images

La neve si sta sciogliendo nella Contea di Erie mentre si prevede che il centro della tempesta, Buffalo,… ha revocato il divieto di viaggio Alle 00:01 di giovedì, il sindaco Byron Brown ha seguito un annuncio nella tarda serata di mercoledì. È in atto un avviso di viaggio per l’area, con Brown che chiede alle persone di evitare di guidare fino a quando non sarà necessario. La contea di Erie è in stato di emergenza, hanno detto i funzionari.

“Alcune persone non sono in grado di recuperare generi alimentari, rifornire farmaci, andare a appuntamenti medici e revocare in sicurezza il divieto di viaggio ora consentirà alle persone di fare quelle cose importanti”, ha detto Brown.

Tutte le principali autostrade statali nella parte occidentale di New York, la parte della contea di Erie dell’Interstate 190 e diverse strade statali sono state riaperte entro mezzanotte. annunciò Hochul. e l’aeroporto di Buffalo: durante la tempesta sono caduti quasi 52 pollici di neve, Secondo il servizio meteorologico – Riaperto mercoledì.

Il dirigente della contea di Erie, Mark Poloncarz, ha dichiarato giovedì ai giornalisti che le inondazioni dovrebbero essere minime.

Si è scusato giovedì per “aver lasciato che le mie emozioni avessero la meglio su di me” dopo aver denigrato la città di Buffalo – e Brown – per aver impiegato troppo tempo a rimuovere la neve dalle strade durante una conferenza stampa mercoledì. Pollancarz ha detto di aver chiamato il sindaco mercoledì sera e le ha mandato un messaggio per discutere i suoi commenti, ma fino a giovedì pomeriggio non si erano ancora parlati.

Giovedì l’ufficio del sindaco non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento di NBC News.

In un tweet All’inizio di giovedì, Poloncarz ha esortato la gente del posto a prestare attenzione quando si cammina o si guida poiché “centinaia di attrezzature molto grandi stanno ancora spazzando le strade da marciapiede a marciapiede”.

Il governatore dell’Ohio Mike DeWine ha annunciato giovedì che stava inviando supporto dal Dipartimento dei trasporti dello stato – inclusi 28 lavoratori e una dozzina di veicoli – a New York per aiutare a rimuovere la neve nei prossimi sei giorni dopo una richiesta della New York Emergency Management Agency. Mercoledì per chiedere aiuto.

Pollencarz ha affermato in A Twitta A partire da mercoledì notte, 500 guardie nazionali avevano condotto quasi 850 controlli assistenziali sui residenti che erano rimasti senza elettricità per molto tempo.

A partire da giovedì pomeriggio, 244 clienti energetici, la maggior parte dei quali clienti di elettricità e gas dello Stato di New York, erano senza elettricità nella contea di Erie, Secondo PowerOutage.us.

Secondo il commissario di polizia di Buffalo Joseph Gramaglia, le squadre di ricerca e soccorso sono tornate giovedì per verificare dove sono stati segnalati i corpi a causa dell’incertezza sulla quantità di neve o sulla posizione, ma non hanno potuto confermare.

Nella contea di Erie, 39 persone sono morte a causa della tempesta, ha detto Pollancarz ai giornalisti giovedì, di cui 31 morti a Buffalo, sette nei sobborghi circostanti e uno in una località sconosciuta. La maggior parte dei morti – 17 – sono stati trovati all’esterno, mentre 11 sono stati trovati nelle loro case, quattro sono stati trovati nelle loro auto, quattro sono morti per eventi cardiaci durante lo spalamento e tre sono morti a seguito di una risposta ritardata del personale medico di emergenza.

La maggior parte dei morti – 20 – erano neri, 18 erano bianchi e uno era ispanico, ha detto Hess. Quasi la metà della popolazione di Buffalo è bianca, al 48%, seguita dai neri al 33% e dagli ispanici al 12%. Secondo gli ultimi dati dell’US Census Bureau.

Complessivamente, la tempesta ha ucciso almeno 78 persone, con decessi legati alle condizioni meteorologiche segnalati anche in Colorado, Kansas, Kentucky, Ohio, Nebraska, Missouri, Oklahoma, Michigan, South Carolina, Tennessee, Wisconsin, Illinois e Tennessee, Wisconsin, Illinois, e Kansas, Kentucky. Vermont.

Le condizioni meteorologiche della tempesta sono anche pericolose per i sistemi di tempesta separati in Oregon all’inizio di questa settimana. Cinque persone sono morte quando gli alberi sono caduti sulle auto – tra cui una bambina di 4 anni – in tre incidenti separati martedì all’Interstate 84 e all’autostrada 26, ha detto la polizia di stato dell’Oregon.

C’è la possibilità di pioggia e neve nelle zone meridionali e occidentali

Giovedì sono possibili forti temporali lungo la costa meridionale e del Golfo, tra cui Houston, Shreveport, Louisiana e Little Rock, Arkansas. Il rischio principale sono i venti dannosi con grandine e minori possibilità di tornado.

I temporali hanno iniziato a svilupparsi su parti del Texas orientale, della Louisiana e dell’Arkansas nel tardo pomeriggio di giovedì. Non sono previsti forti temporali, ma è possibile un vento dannoso isolato o un debole tornado fino a quando non si sviluppano venti di tempesta più tardi nel pomeriggio o in serata. Gli allarmi sono in vigore per i temporali che possono produrre tassi di pioggia da uno a due pollici all’ora, che possono causare episodi isolati di inondazioni improvvise. Il sistema si sposterà verso est venerdì, portando pioggia nel sud-est e infine nel Medio Atlantico e nel nord-est sabato.

Giovedì pomeriggio una macchia di neve si stava spostando attraverso le pianure centrali e l’Upper Midwest, dove sono in vigore avvisi meteorologici invernali con da uno a tre pollici di neve previsti entro mezzogiorno. Sebbene non abbia un grande impatto, il sistema potrebbe portare a strade interstatali principali più fluide come la I-80 attraverso il Nebraska.

Nel frattempo, una serie di tempeste colpirà l’Occidente, e in particolare la California, a partire da giovedì e nel fine settimana. Secondo il servizio meteorologico, la costa occidentale e parti del profondo sud riceveranno “precipitazioni da moderate a intense” a seguito di fronti temporaleschi che si sposteranno verso ovest e usciranno attraverso le pianure.

Diciassette milioni di persone in Occidente sono sotto sorveglianza di inondazioni, allerte meteorologiche invernali e allerte per vento.

Un uomo cammina sotto la pioggia a Van Nuys, in California.
Un uomo cammina sotto la pioggia a Van Nuys, in California, martedì.David Crane/Orange County Register tramite AP

Circa 15 milioni di persone sono sotto sorveglianza alluvione nella California settentrionale e centrale, con alcune aree che dovrebbero ricevere più di 5 pollici di pioggia.

Parti della California settentrionale e centrale e dell’Oregon sudoccidentale dovrebbero ricevere forti piogge e nevicate, con quest’ultima area prevista per ricevere da 3 a 6 pollici questo fine settimana, portando a “eventi di inondazioni improvvise sparse”, ha detto il servizio meteorologico. . La neve cade nelle zone più alte della Sierra Nevada, sopra i piedi 9,000, dove si possono trovare fino a 5 piedi di neve.

Neve moderata è possibile in tutto il Nevada settentrionale entro venerdì notte, ha detto l’agenzia.

Il primo dell’anno, il sud-est vedrà forti piogge nella valle dell’Ohio durante il giorno e il medio Atlantico la sera a nord-est, mentre l’ovest affronta un rischio di inondazioni e continue forti nevicate di montagna.

Il giorno di Capodanno sono previste precipitazioni persistenti nel New England, con temperature superiori alla media nel sud e pioggia e neve nel sud-ovest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.