Nikki Haley accusa Pompeo di “bugie e voci per vendere il libro” dopo l’affermazione di collusione del vicepresidente | Libri

Lo ha detto Nikki Haley, l’ex segretario di Stato Mike Pompeo dichiarazione Il fatto che abbia cospirato per nominare Mike Pence il vicepresidente di Donald Trump è “un libro di bugie e voci”.

Ex Ambasciatore alle Nazioni Unite Ha parlato con Fox News Giovedì sera, dopo che il Guardian ha ripreso l’imminente libro di memorie di Pompeo, Never Give An Inch, e segnalato La sua opinione su Haley.

Haley si è dimesso L’amministrazione Trump Nell’ottobre 2018. Prima di allora, Pompeo afferma di aver organizzato un incontro privato con Trump invece di incontrarlo nello Studio Ovale.

Pompeo scrive che pensava che Haley fosse davvero a bordo perché l’allora capo dello staff di Trump John Kelly, Ivanka Trump e Jared Kushner avevano presentato “una preferenza per Haley come vicepresidente”.

Pompeo ha scritto sfavorevolmente sulla performance di Haley come ambasciatrice delle Nazioni Unite e ha criticato le sue dimissioni.

Parlando a Fox News, Haley ha dichiarato: “Non so perché l’abbia detto, ma è per questo che sono rimasto il più possibile lontano dalla DC per allontanarmi dal dramma”.

Ha anche sottolineato che Pompeo dice nel suo libro che non sa se la storia è vera.

Haley e Pompeo sono tra i potenziali contendenti per la nomination presidenziale repubblicana del 2024, una corsa in cui Trump è l’unico candidato confermato.

Ma sembra che Haley correrà.

lei ha detto a Fox News: “Stiamo ancora lavorando sulle cose e lo scopriremo. Non ho mai perso una gara. L’ho detto allora e lo dirò ora. Non lo perderò adesso.”

Haley compie 51 anni venerdì. Apparentemente diretto all’ottantenne Joe Biden Donald TrumpIl 76enne ha dichiarato: “Non credo che tu debba avere 80 anni per essere un leader a Washington. Penso che una generazione più giovane debba farsi avanti, intensificare e iniziare a sistemare le cose. Posso essere quel leader? Sì, penso di poter essere quel leader.

Ex governatore della Carolina del Sud Attratto Supporto dalla famiglia di Kushner. Ha detto a Fox News che Kushner e sua moglie erano amici del padre di Ivanka, anche se si aspettava che lo sostenessero.

Ha detto: “Che vinca la ragazza migliore”.

Pence, i senatori Ted Cruz e Josh Hawley e l’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton sono tra gli altri potenziali candidati alla nomination repubblicana. Ma Trump e il governatore della Florida Ron DeSantis finora stanno dominando i sondaggi.

Giovedì, l’ex consigliere per la politica estera di Barack Obama, Ben Rhodes, ha scritto: “Pompeo e Haley sono pronti per una vera battaglia per vedere chi può vincere l’1% nelle primarie repubblicane.”

La descrizione di Pompeo del presunto incontro di Haley con Trump ha spinto Trump a prendere in considerazione l’idea di nominare Pence vicepresidente nel 2019, secondo i rapporti.

Giovedì, Maggie Haberman, giornalista del New York Times e autrice del best seller Confidence Man: The Making of Donald Trump and the Breaking of America, Menzionato Kushner e Ivanka Trump “hanno esortato i colleghi increduli e i soci di Pence a non prendere parte alle voci su Haley / VP”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.