Per prima cosa, ascolta il rover su Marte colpito da un diavolo di polvere di 387 piedi

Commento

Gli scienziati hanno visto molto Diavoli di polvere Su Marte, ora, per la prima volta, ne hanno sentito uno. Il vortice ha colpito direttamente Il rover Perseverance della NASASpolverando la navicella e sussurrando in un microfono, l’equipaggio ha abilmente aggiunto al proprio repertorio di strumenti.

I dati del rendezvous hanno entusiasmato gli scienziati, che sono ben consapevoli dell’impatto esterno della polvere marziana sul clima del pianeta. Le particelle fini possono danneggiare gli strumenti scientifici sui lander e sui rover su Marte e coprire i pannelli solari fino al punto di renderli inefficaci. Lo studio dei record pericolosi del rover fornisce informazioni su come la polvere potrebbe influenzare le missioni su Marte e persino la futura esplorazione umana.

Dust Devil’s Noise, pubblicato martedì Un articolo sulla rivista Nature Communications, impercettibile. È graffiante e ritmico, come una radio statica, anche se si può liberamente immaginare una brezza che agita alcune fronde di palma lontane.

Poi qualche secondo di silenzio mentre l’occhio del diavolo di polvere passa sopra il rover. Il suono ritorna per altri due secondi mentre la parete posteriore di Dust Devil ruota di nuovo sul rover. Poi è tutto finito e Marte è di nuovo tranquillo.

Il rover Perseverance della NASA ha registrato il suono di un diavolo di polvere su Marte. Video: NASA/JPL-Caltech/LANL/CNES/CNRS/INTA-CSIC/Istituto di Scienze Spaziali/ISAE-SUPAERO (Video: NASA)

Questo non è un evento di “tempo estremo”. Marte ha un’atmosfera trascurabile, l’1 percento più densa di quella terrestre, da qui le tempeste lì Non urlare. Il rover non ha riportato danni.

Tuttavia, c’è molto segnale in questa stretta banda di rumore e nelle immagini visive riprese dallo strumento Supercam a bordo del rover. I ricercatori stimano che il diavolo di polvere sia largo 25 metri (82 piedi) e alto 118 metri (387 piedi). È più alto della Statua della Libertà e include un piedistallo.

“Mentre il diavolo di polvere passa sopra Persistence, possiamo effettivamente sentire i singoli impatti dei granelli sul rover”, ha affermato Naomi Murdoch, scienziata planetaria presso ISAE-SUPAERO, un’agenzia di ingegneria spaziale di Tolosa, in Francia, e autrice del nuovo rapporto. . “Possiamo davvero contarli.”

Un diavolo di polvere è come una piccola cella temporalesca. Di solito appare a metà giornata quando l’aria calda circola dalla superficie. Uno scienziato che vuole parlare in modo più tecnico potrebbe chiamarlo un vortice convettivo carico di polvere. La polvere non è la causa del vortice, ma solo per il viaggio.

Murdoch ha detto che il successo del team nel catturare il suono di un diavolo di polvere riflette sia la fortuna che la preparazione. Il microfono del rover richiede meno di tre minuti di registrazione, cosa che fa solo otto volte al mese. Ma le registrazioni sono programmate quando è più probabile che si verifichino i diavoli di polvere e le telecamere del rover sono puntate nella direzione in cui è più probabile che vengano viste.

“Allora dovremo incrociare le dita”, ha detto.

Ciò ha chiaramente funzionato, perché la tenacia è stata in grado di catturare il diavolo di polvere con diversi strumenti, tra cui cadute di pressione dell’aria, variazioni di temperatura, il suono dei granelli che colpiscono, il tutto completato da immagini che mostrano le dimensioni e la forma del vortice. .

“Non riesco a pensare a un caso precedente in cui i dati di più strumenti abbiano contribuito alla caratterizzazione di un diavolo di polvere”, ha detto in una e-mail John Edward Moores, uno scienziato planetario dell’Università di York, dopo aver esaminato il nuovo articolo. Ha detto che la squadra è stata fortunata perché tutte le osservazioni si sono sovrapposte.

“C’è [camera] Puntando nella direzione opposta o tracciando il microfono programmato pochi secondi dopo, parti fondamentali della storia scompariranno. A volte aiuta essere fortunati nella scienza!

Mars rover scava indizi sconcertanti alla ricerca della vita oltre la Terra

Mentre la tenace squadra esulta per il loro incontro ventoso, il tempo calmo è cambiato Un problema con un altro robot della NASA su Marte. Il Dentro LanderHa percorso oltre 2.000 miglia a novembre 2018 e ha gli strumenti per farlo Ricerca terremoti e l’interno del pianeta.

InSight è durato due anni dopo la scadenza della sua missione principale, ma ora è nelle ultime settimane della sua vita scientifica perché i suoi pannelli solari sono coperti per il 90% di polvere. Tutto ciò di cui ha bisogno è un colpo diretto da un diavolo di polvere, perché tali vortici sono in grado di pulire i pannelli solari.

“Un diavolo di polvere è come un aspirapolvere in miniatura”, ha affermato Bruce Bannert, geofisico planetario presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA e ricercatore principale di InSight.

Ma Insight non ha ricevuto la visita di un diavolo capace di ripulirne le fila. Attualmente c’è abbastanza energia per far funzionare il sismometro per otto ore, ma le batterie devono riposare per tre giorni mentre si ricaricano, ha detto Banert.

“Stiamo ancora zoppicando a questo punto”, ha detto.

Questo modello di dispersione dei diavoli di polvere su Marte è misterioso, ha detto Murdoch. Anche gli scienziati planetari non possono prevedere quando sarà il pianeta rosso Una tempesta di polvere globale“La nostra comprensione di come e quando la polvere viene raccolta dalla superficie di Marte è scarsa”, ha detto.

Ma le cose stanno cambiando e lei crede che il microfono costruito dal suo team continui a captare i suoni di quel lontano pianeta deserto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.