Storie di vittime della bufera di Buffalo



Cnn

Abdul Sharibu, 26 anni, ha lasciato la sua casa a Buffalo sabato pomeriggio in condizioni di bufera di neve per prendere latte e altre provviste. Non l’ha più fatto.

Sharif è stato uno degli almeno 39 morti nella contea di Erie a New York, dove una tempesta invernale ha seppellito la città di Buffalo in quasi 52 pollici di neve e ha intrappolato i residenti a casa – una bufera di neve del fine settimana di Natale che ha messo fuori uso l’elettricità.

La maggior parte delle vittime è stata trovata morta all’aperto o nelle loro case, mentre altre sono morte nelle loro auto a causa di ritardi nei servizi medici di emergenza e rimozione della neve o arresto cardiaco, hanno detto i funzionari.

I perduti sono madri, figlie e figli amorevoli e per Sharibu, un felice padre in attesa con un grande cuore.

Sua moglie Gloria Mawaso, incinta ea pochi giorni dal parto, ha detto a sua cugina Alli Sharibu che suo marito era partito per prendere accordi per una famiglia che aveva chiesto il suo aiuto.

Gli ha detto di non andare prima di andare a letto verso mezzogiorno, ha detto Alli Sharibu. Quando mi sono svegliata quella sera, mio ​​marito non era in casa.

Allie Sharibu, che ha identificato il corpo del suo parente in ospedale la mattina dopo, ha detto che la famiglia ha ricevuto una telefonata sull’uomo che si stava precipitando all’ospedale pediatrico dopo aver condiviso la sua foto su Facebook. Sono rifugiati dal Congo che si sono reinsediati negli Stati Uniti nel 2017 dopo quasi cinque anni in un campo profughi del Burundi.

Mentre il dirigente della contea di Erie Mark Poloncarz ha dichiarato mercoledì in una conferenza stampa che Abdul era uscito per procurarsi del cibo per la moglie incinta, i membri della famiglia credono che stesse effettivamente facendo la spesa per un’altra famiglia, il che è tipico di lui.

“Mio cugino è molto simpatico. Quando lo chiamavi per aiutarti, lui ti aiutava”, ha detto Alli Sharibu, che condivide una casa con suo cugino e sua moglie. “Ecco perché è uscito a prendere il latte, perché non gli importa com’è fuori, verrà e cercherà di aiutarti.”

Ali Sharibu ha detto che la famiglia deve ancora sapere dall’ospedale o dalle autorità cosa abbia causato la morte di Abdul.

Alli Sharibu Abdul ha detto di essere “molto felice di essere padre” e di risparmiare denaro per comprare una casa. Abdul ha lavorato come operatore macchina in uno stabilimento di produzione a Sectowaka.

Enoch Rushikana, un caro amico di famiglia, ha detto alla CNN che i genitori di Abdul sono morti nella guerra civile del Congo nel 2002.

“È cresciuto come un orfano, quindi è dovuto tornare indietro e aiutare quei bambini che hanno perso i genitori durante la guerra civile”, ha detto Rushigana. “Era un angelo nella nostra comunità. Lo abbiamo soprannominato ‘911’ perché chiunque lo chiamasse, era pronto ad aiutare.

Monique Alexander era considerata una sorta di superdonna dalla figlia Casey McCarron. ma anche, Alessandro, 52Decidendo di uscire la vigilia di Natale, Macaron era preoccupato.

In qualsiasi altro giorno sarebbe stata una decisione semplice, ma Stava arrivando una bufera di neve.

Due ore dopo, quando non è tornata, Macaron ha chiesto se qualcuno avesse visto sua madre sulla pagina Facebook di Buffalo Blizzard, ha detto.

Pochi minuti dopo, uno sconosciuto le ha inviato un messaggio e le ha chiesto di chiamare, ha detto McCarron.

“Ha subito iniziato a piangere”, ha detto. “Anche lui era bloccato, e stava camminando per strada e l’ha vista nella neve. Quindi, l’ha presa in braccio e l’ha messa sotto il tendone… in modo che non nevicasse più dentro.

“I suoi nipoti stavano aspettando che tornasse a casa”, ha aggiunto. “Stavamo aspettando che tornasse a casa.”

Alexander aveva già attraversato forti tempeste e lei camminava ovunque.

“Lei si sente sempre invincibile, quindi presumo che pensi di poter gestire le situazioni”, ha detto McCarron. “Non c’era davvero niente da dire a mia madre, avrebbe fatto quello che voleva fare. Suppongo che pensasse di essere abbastanza forte per quello.

McCarron ha detto che la famiglia aveva perso il suo rock e qualcuno a cui rivolgersi per tutto.

“I miei figli hanno perso la nonna, e quello è stato il ruolo più importante della sua vita… essere una brava nonna”, ha detto. “Ora hanno solo ricordi.”

Demetrius Robinson amava cucinare.

Demetrius Robinson, un falegname di 58 anni, è stato trovato in un blocco di ghiaccio il giorno prima del suo compleanno, ha detto alla CNN sua sorella Elizabeth Rodolphe.

“Una persona così bella è stata tolta dalle nostre vite”, ha detto Rodolphe. “È la persona più amichevole, gentile, amorevole e felice che tu abbia mai incontrato.”

Ha detto che la famiglia di Robinson era preoccupata di non poterlo raggiungere venerdì scorso. Hanno visitato la sua casa all’inizio di questa settimana, ma ha portato una risposta indesiderata. Il suo corpo è stato inviato lì domenica.

Rodolph ha detto che non sapeva cosa stesse facendo Robinson fuori o per quanto tempo il suo corpo fosse rimasto nella neve prima che fosse ritrovato.

Ha detto che gli piaceva condividere il suo hobby della cucina.

“Amava cucinare. Invitava i bambini del vicinato che giocavano fuori a mangiare quello che stava preparando. Trattava tutti come una famiglia”, ha detto Rodolphe.

Lascia un figlio e una figlia.

Markle Daniels, il figlio di Robinson, ha descritto suo padre come il suo modello ed eroe.

“Ho sempre ammirato papà per molte cose. Mi ha sempre parlato di come essere un brav’uomo. Aveva un cuore davvero grande”, ha detto Daniels.

Melissa Morrison era madre di due figli.

Melissa Morrison è stata avvistata nella neve vicino a una Tim Horton’s Coffee House a Buffalo.

Il suo corpo Successivamente è stato recuperato Sua madre, Linda Adeo, si è preoccupata venerdì quando suo figlio ha letto i post sui social media sul corpo trovato vicino al bar a casa di Morrison. L’audio ha detto che l’ufficio del medico legale martedì ha confermato alla sua famiglia che il corpo era quello di Morrison, una madre di due figli di 46 anni di Buffalo.

La famiglia non sapeva cosa stesse facendo Morrison fuori, ha detto Audio. Lascia due figli.

“Oggi è stato il giorno più devastante della nostra vita, perdere la nostra bellissima figlia a causa della tempesta”, ha scritto Linda Addeo su Facebook martedì sulla morte di sua figlia.

Ha aggiunto: “Non so come o cosa fare. Non sarò mai più la stessa”.

Morrison è originaria di Buffalo, casalinga e madre.

“È una persona giovane e bella. È estroversa e divertente. Farebbe qualsiasi cosa per chiunque”, ha detto Addeo.

Andal Taylor è cresciuto a Charlotte, nella Carolina del Nord.

Andelle Taylor era lì Una femmina adulta di 22 anni A Charlotte, nella Carolina del Nord, Storm è rimasta in contatto con i membri della famiglia durante le sue ultime ore.

È stato trovato morto in macchina Bufera di neveLa sua famiglia ha detto alla CNN martedì.

Taylor stava tornando a casa dal lavoro in un centro per anziani ed è rimasta bloccata a sei minuti di auto da casa sua quando ha perso i contatti con lei, hanno detto i parenti frenetici.

Una delle sorelle maggiori di Taylor, Tomatia Brown, ha detto alla CNN che Taylor ha inviato un video a una chat di gruppo con le sue sorelle intorno alle 15:00 di venerdì. Nel video, Taylor cattura le condizioni di neve e whiteout. Ha detto alle sue sorelle, che vivono nella Carolina del Nord, che era bloccata E la neve continuava a cadereha detto Brown.

Taylor ha chiamato i servizi di emergenza sanitaria e ha aspettato i primi soccorritori, hanno detto alla CNN Brown e Wanda Brown Steele, la madre di Taylor.

“Il suo piano era di aspettare fino all’arrivo della polizia”, ​​ha detto sua sorella. Ma se fallisce, ha in programma di “alzarsi e camminare quando la sua macchina finisce la benzina”.

Nelle prime ore della vigilia di Natale, Taylor avrebbe inviato il suo ultimo videomessaggio alla chat di gruppo. In esso, Taylor apre il finestrino del guidatore della sua auto per rivelare una strada che si è trasformata in un deserto arido e innevato. Taylor ha scritto nella chat che se fosse scesa dalla macchina, pensava che la neve le sarebbe arrivata alla vita.

Dopo aver rintracciato il suo telefono a un indirizzo, Brown ha pubblicato informazioni su una pagina Facebook privata, Buffalo Blizzard 2022, chiedendo aiuto. Più tardi quella sera, ha ricevuto una chiamata da una persona sconosciuta. “Ci ha informato che le ha controllato il polso e non c’era polso”, ha detto Brown.

“Davvero non ci credo”, ha detto. “Era come una sensazione penetrante nello stomaco, un dolore che non avevo mai provato prima.”

Brown ha detto che il corpo di Taylor non è stato rimosso dall’auto fino al giorno successivo, dopo che una donna ha inviato un messaggio su Facebook per far sapere a Brown di aver trovato l’auto e il corpo di sua sorella.

Le squadre di emergenza non sono riuscite a raggiungere l’auto. La donna ha aspettato l’arrivo dei parenti di Taylor che vivono a Buffalo. Tutti hanno contribuito a spostare il corpo di Taylor in un altro veicolo, dove è stato portato in ospedale, ha detto Brown.

Taylor è stata descritta da sua sorella come “una persona premurosa e premurosa”.

“Se può farne a meno, ti aiuterà”, disse sua madre.

Taylor avrebbe compiuto 23 anni il mese prossimo, ha detto Brown.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.