Ultime notizie sulla guerra tra Ucraina e Russia: aggiornamenti in tempo reale

debito…Mauricio Lima per il New York Times

BAKMUD, Ucraina — I residenti della città orientale di Bagmud hanno combattuto freneticamente domenica sera quando diverse case hanno preso fuoco dopo che le truppe russe hanno lanciato esplosivi incendiari nel loro quartiere, hanno detto funzionari ucraini.

Dopo l’attacco, mentre i residenti hanno raccolto fiale vuote e piccole capsule cilindriche nere usate nell’attacco, Pavlo Kyrilenko, capo dell’amministrazione militare civile nella provincia di Donetsk, ha detto che le forze russe hanno usato armi incendiarie.

Bagmut, nell’oblast di Donetsk, è un’importante roccaforte militare in Ucraina. A meno di 10 miglia dalle linee russe, è un obiettivo per l’avanzata pianificata della Russia attraverso la regione orientale del Donbas. Abituato ai bombardamenti quasi quotidiani. Ma lo sciopero di domenica era meno familiare, hanno detto i residenti, almeno in una parte civile della città.

In mezzo a una raffica di esplosioni intorno alle 17:00, un arco di palle di fuoco è esploso sopra la città e si è abbassato come scintille in uno spettacolo pirotecnico. In pochi minuti, il fumo nero si è alzato dal quartiere mentre i bordi delle strade, le piante e le case venivano bruciate.

I vicini in pantaloncini e sandali tiravano freneticamente le manichette da giardino verso la casa in fiamme. Quando le travi e il tetto di tegole di una casa si rompevano, gettavano secchi d’acqua sul fuoco.

I vicini si sono trasferiti fuori città alcune settimane fa e non c’era nessuno all’interno, hanno detto. Almeno sette case e una grande quantità di vegetazione sono state bruciate.

debito…Mauricio Lima per il New York Times

Victor, 67 anni, un minatore in pensione, osservava dalla sua casa dall’altra parte della strada. “Ho lavorato nelle miniere per 20 anni e questo è quello che ho ottenuto”, ha detto, poi ha pianto. Come molti residenti, durante la guerra era riluttante a dare il cognome.

Agenti di polizia e soldati fuori servizio sono arrivati ​​​​in piccole auto per aiutare. Portavano secchi d’acqua, mani e braccia carbonizzate per aver combattuto un altro incendio in strada.

“Questa è la prima volta che abbiamo questo nell’area civile di Pakmut”, ha detto Katerina, un’assistente sociale di 31 anni. Il suo vicino Olesya, 17 anni, ha detto che erano abituati al suono di più lanciarazzi, comunemente conosciuti qui come Krats.

“Abbiamo già sentito parlare di grate e mortai, ma questo era diverso”, ha detto. “È un suono leggero, tipo Zitto, Zitto, Zitto.”

Funzionari ucraini hanno affermato che la Russia ha utilizzato armi incendiarie utilizzate dagli eserciti di tutto il mondo, comprese Russia e Ucraina. Sebbene non sia proibito dal diritto internazionale, il loro utilizzo è limitato.

Mentre i residenti recuperavano i contenitori e le capsule dai loro giardini e strade, uno dei soldati ha detto che i contenitori erano stati lanciati da razzi e ha consigliato ai residenti di coprire le capsule con la sabbia e di non usare l’acqua per pulirle.

“Li abbiamo sempre in prima linea”, ha detto. “Ora ce l’hanno qui.” Non ha dato il suo nome come da protocollo militare.

Kamila Harabchuk Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.